Il ‘colore’ nero

Se notate il titolo o messo la parola colore fra virgolette ma questo l’ho fatto per una specie di beneficio del dubbio.
Da un punto di vista teorico il nero è l’assenza di colore, anche se la fisica (intesa come scienza) dice che il nero più nero che c’è è il ‘vantablack’ ottenuto con nanotubi di carbonio il quale assorbe il 99,965% della radiazione luminosa ..per cui il dibattito è molto aperto.
Ma in questa sede parliamo di esoterismo ed il lettore mi permetterà di definire (per brevità) il nero come colore da qui in avanti.
Nella pratica esoterica ci sono molte idee sbagliate sul colore nero.
Esso viene sempre associato alle tenebre, alla magia nera e negativa (che tale assolutamente non è), alla morte fine a se stessa.
In realtà il nero va più correttamente associato all’elemento terra, al punto cardinale est e dal vento che da esso soffia detto ‘vento sfortunato’ o ‘vento del destino’.
Il giorno del nero è il Sabato ed il pianeta di riferimento è Saturno ma per molti lo è anche Plutone.
In effetti Plutone e Saturno vengono definiti come ‘guardiani della soglia’ ovvero due simboli del limite, come effettivamente al limite dello spettro visivo vi è anche il colore nero.
Le pietre che racchiudono in esse l’energia del nero sono l’onice, la tormalina nera, la pietra jet e l’ossidiana.
Il nero viene utilizzato principalmente nelle opere che prevedono i seguenti ambiti.

  • Destino. Esso è governato e ha un’associazione con il pianeta Saturno (il pianeta del destino e l’incontro con l’inevitabile).
    Il vestirsi di nero, per esempio può invocare quell’energia e quindi favorirne il cambiamento.
  • Messa al bando. L’utilizzo del nero negli incantesimi può permettere al mago di bandire spiriti e persone indesiderate.
  • Morte. I corpi diventano neri dopo la morte, ed è forse per questo motivo che il nero è stato associato alla morte.
    Indipendentemente dal fatto che questo sia del tutto vero, molte culture per secoli hanno usato il nero per onorare e ricordare i morti ed il processo di morte.
    Il nero è il colore adatto per i rituali che prevedono il ‘tentativo’ di mettersi in contatto con i cari defunti o con le forze ctonie .
  • Rituali di legamento.
  • Assorbimento energetico. Il nero assorbe tutto, compresa la luce (e quindi gli altri colori).
    Il colore nero può togliere l’energia delle cose e degli individui.
  • Collegamento con le energie della terra.

Concludendo potete vedere come il colore nero sia molto importante in tutta la pratica esoterica (anche in magia bianca) ed ha un valore simbolico e pratico fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Luoghi e centri d’energia.

Articolo successivo

Divinazione con le foglie del tè