La cromoterapia

Il colore funziona attraverso e in noi, in ogni nervo, cellula, ghiandola e muscolo. Esso risplende nelle nostre auree e si irradia su di noi dal sole. Il colore è un potere attivo, che esercita un’enorme influenza sulla nostra coscienza, anima e spirito.
All’interno del nostro corpo, i nostri organi, muscoli, cellule e nervi hanno tutti un livello di vibrazione.
Quando il nostro corpo perde l’equilibrio, si manifestano le malattie.
Ogni colore ha la sua frequenza e la sua vibrazione.
La cromoterapia riesce a calmare e a mettere in sintonia i nostri corpi, ci permette di rilassarci e scoprire le nostre naturali capacità psichiche.
Potete immediatamente rendervi conto degli effetti delle vibrazione emanate dai colori notando come il vostro umore cambia semplicemente visualizzando o indossando determinati colori.
Il colore e la luce sono stati utilizzati per favorire la guarigione fino dalla notte dei tempi.
Ad esempio gli antichi egiziani costruivano stanze molto simili a dei veri e propri ‘solarium’ con vetrate colorate.
Il sole colpendo le vetrate e inondava ‘il paziente di colore’.
Alcune tradizioni usavano teli di seta colorata i quali venivano posizionati sul corpo del paziente il quale poi veniva esposto alla luce del sole che vengono posizionati sul corpo e poi inondati dalla luce del sole.
I primi ‘cromo terapeuti’ dell’età moderna usavano gel colorati e lastre di vetro per applicare la luce sul corpo.
In questo periodo di stress e di ‘obbligo di dimora’ la cromoterapia può esserci d’aiuto per alleviare anche ansia e tensioni data dal vivere in piccoli spazi comuni; inoltre è comprovato come la cromoterapia sia lenitiva di problemi di salute non legati necessariamente a stati emotivi e psichici.
La cromoterapia possiamo praticarla in piccolo anche da noi magari solamente cambiando la luce che diffondiamo in una stanza.
Ci sono moltissime lampadine colorate in commercio, adatte a tutte le tasche, che possiamo montare tranquillamente sui punti luci che abbiamo in casa oppure possiamo ingegnarci con stoffe (solo su lampade fredde, mi raccomando) o con fogli di carta colorati.
Quella che segue è una piccola guida (base, non di certo completamente esaustiva) sulle proprietà delle frequenze e delle energie dei colori.
Potete sperimentarli e adattarli in base alla vostra personalità individuale.

Rosso: forza e vitalità. È buono per costruire fiducia ed energia. Porta calore, energia e stimolo; quindi fa bene all’energia, alla stanchezza, al freddo e alle persone passive.
Dà energia al cuore, alla circolazione sanguigna, a tutti gli organi e ai sensi.
Non va utilizzato se siete già in forma ed in salute, vi renderà troppo fiduciosi ed arroganti. È Associato al primo chakra (quello definito di base) che dà la forza a tutti gli altri chakra.

Arancione: sicurezza e rassicurazione. Questo è un buon colore quando vi sentite giù o debole, ed è meglio usarlo se il rosso è troppo forte per te.
È associato al secondo chakra.

Giallo: apprendimento e spiritualità. Aumenta il tono neuromuscolare. Purifica il sangue, aiuta la digestione e ha un effetto purificante. Stimola fortemente la felicità, porta un senso di sicurezza e una forte sensazione di benessere. Usatelo quando volete studiare o conservare la conoscenza.
È Utilizzato per acquisire consapevolezza psichica e per aumentare la fiducia in voi stessi.
È associato al chakra del plesso solare da dove provengono i sentimenti (il terzo).

Verde: fertilità e nuovi inizi. È un colore rinfrescante e sedativo, che aiuta a ridurre il gonfiore delle articolazioni e dei tessuti; calma il sistema nervoso del corpo. Utilizzatelo per creare un nuovo inizio (un nuovo lavoro, realizzare il desiderio di avere un bambino, una nuova casa…).
Dona consapevolezza interiore.
È associato al chakra del cuore (il quarto).

Blu: è un colore fresco e calmante. Stimola il sistema parasimpatico, riduce la pressione sanguigna e calma sia la respirazione che il ritmo cardiaco. Aiuta a trattare i disturbi del sonno e il mal di testa. È utilizzato su tagli e gonfiori per ‘disinfiammare’ l’area e promuovere la guarigione.
Aiuta la concretizzazione di idee e progetti.
Ottimo adoperato nelle sedute di logopedia perché è associato al chakra della gola (il quinto).

Indaco: consapevolezza e vista lontana. Questo colore blu scuro aiuta a visualizzare ciò che sperate di ottenere in futuro e promuove la visione psichica.
Può causare mal di testa e depressione se usato troppo spesso o quando non è necessario.
È Associato al chakra del terzo occhio (il sesto).

Viola:  Promuove la consapevolezza e la coscienza. Aumenta gli effetti dei farmaci. Promuove il corretto funzionamento del sistema linfatico ed è molto utile in menopausa.
È il colore per neutralizzare le ferite emotive e per favorire la crescita spirituale.
Questo colore promuove più rispetto nei vostri confronti.
È usato per raggiungere il sé superiore o il divino nel lavoro spirituale.
È Associato al chakra della corona (il settimo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Previous article

Il Djed

Next article

La candela del sole