La magia della libellula

Da sempre associata alla magia per la sua forma che ricorda quella di una fatina, per i suoi movimenti rapidi e leggeri, quasi impercettibili, e per i suoi colori vibranti, la libellula porta con sé un gran numero di significati, che nel corso del tempo diverse culture le hanno attribuito.
La libellula viene scelta frequentemente come soggetto per tatuaggi e gioielli, per il suo significato più noto: la trasformazione, il cambiamento, il passaggio da uno stadio a quello successivo.
Questo insetto, infatti, che possiamo incontrare soprattutto in prossimità di corsi d’acqua, fiumi, paludi, e così via, trascorre una buona parte della sua esistenza in forma di larva sul fondo degli stagni, per poi trasformarsi una volta adulta: per questo motivo la libellula assume il significato di passaggio alla vita adulta, verso una visione più matura e profonda delle cose, la ricerca della propria identità, l’introspezione, che rappresentano un cambiamento forte rispetto alla spensieratezza e leggerezza che contraddistinguono la giovinezza.
Simboleggia, inoltre, il passaggio da una vita sentimentale passionale ed emotiva ad una gestione più matura ed equilibrata dei rapporti di coppia.
Il termine “libellula” deriva, secondo alcune interpretazioni, dal latino libra, bilancia, che si riferirebbe al suo modo di volare tenendo sempre le ali in posizione orizzontale.
Libra, la bilancia, si collega nuovamente al significato normalmente attribuito a questo insetto di passaggio all’età adulta con l’acquisizione, appunto, di un maggior equilibrio. Tuttavia, vi sono altre interpretazioni che farebbero risalire il termine al latino liber, libero: la libellula è capace di deviare molto rapidamente la sua traiettoria per sfuggire a predatori e pericoli.
A quali elementi è collegata la libellula? Volando leggera, non vi è dubbio circa il suo legame con l’aria. Allo stesso tempo però, abbiamo detto che la libellula trascorre una buona parte della sua vita in acqua, ed è difficile vederla lontana da questo elemento. Per i significati di acqua ed aria, così come degli altri elementi, rimando al mio apposito approfondimento a cui è possibile accedere cliccando qui.
Nel corso della storia, la libellula ha assunto diversi significati oltre a quello di trasformazione, equilibrio e libertà.
Essa è uno degli emblemi del Giappone, ed i Samurai portavano una libellula incisa sul proprio elmo per simboleggiare la vittoria contro il nemico, oltre alla capacità di controllo ed equilibrio indispensabili ad un guerriero.
Per gli Indiani d’America essa ricopriva un significato molto diverso: rappresentava, infatti, le anime dei morti. I nativi americani non sono gli unici ad aver attribuito un significato più oscuro alla libellula: in Europa, ad esempio, essa era associata in diverse zone al Diavolo (in alcune zone d’Italia, le libellule venivano chiamate “aghi del diavolo”) o alle streghe, nel Galles si credeva che questi insetti fossero servitori dei serpenti, in grado di ricucire le loro ferite, in altre zone essi sono associati all’illusione e all’imbroglio.
Quest’ultima interpretazione rimanda ad una leggenda legata ad un drago (ricordiamo che in inglese, libellula si traduce come dragonfly):
Si narra che un tempo la libellula fosse, in origine, un drago capace di illuminare ciò che lo circondava con il proprio respiro infuocato, creando magie ed illusioni. Finché egli stesso fu vittima dei suoi propri trucchi: per ingannare il coyote, si trasformò in una libellula, ma rimase intrappolato in questa nuova sembianza perdendo ogni potere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Il Libro delle Ombre (A.D. 2020)

Articolo successivo

Il Timo