La terra nella magia egizia

La “terra”, inteso come Elemento,  ha svolto un ruolo preponderante nella magia egizia sin dai tempi più antichi;  è l’elemento di tutta la natura, nei suoi tre regni minerale, vegetale ed animale, considerata da molte tradizioni il più sacro e divino tra gli Elementi, in quanto simboleggia la materia primordiale.
La Terra è al tempo stesso materna e nutriente, ed anche pratica, concreta, solida e potente.
Nei testi ritrovati nelle antiche piramidi abbondano le allocuzioni contro gli ofidi (i serpenti) nei quali L’ Elemento terra è visto come come quello che garantisce l’arresto di ogni attività negativa.
La “terra”, nelle sue varie condizioni (secco = “polvere”; umido = “fango, limo”), è una sostanza comunemente usata nei riti difensivi, distruttivi e produttivi.
In un testo magico riportato su un ‘ostrakon’ si dice che il mago, per “colpire un uomo”, deve prendere “terra con la mano destra” e versarla “con la mano sinistra”, al momento di fare la corrispondente invocazione.
Un ostrakon o ostracon (in greco antico: ὄστρακον, òstrakon, al plurale ὄστρακα, òstraka) è un pezzo di ceramica (o pietra), solitamente rotto da un vaso o altri recipienti di terracotta. La parola deriva dal greco ostrakon, che significa conchiglia, ma indica anche i frammenti di ceramica usati come scheda elettorale nelle procedure di ostracismo.
In archeologia gli ostraka possono contenere parole iscritte, graffite, o altre forme di scrittura: per questo, sono considerati importanti testimonianze epigrafiche, in grado di fornire preziosi indizi sul periodo in cui il pezzo era in uso.
MJ Raven ha scritto un interessante trattato sull’argilla e sul suo utilizzo nelle pratiche magiche egiziane nel suo “Aspetti magici e simbolici di alcuni materiali nell’antico Egitto”.
In questo libro egli scrive:

“ L’argilla è come la cera, questo è un materiale plastico che può essere facilmente modellato e rapidamente distrutto, suggerendo il passaggio spontaneo dalla vita alla morte. Come l’argilla è una sostanza primordiale lo è anche l’essenza stessa della terra, anche se proviene dalle acque del Nilo. (…) Paradossalmente, il fuoco non la danneggia, ma la conserva per sempre. “

Per gli antichi egizi il “terreno” è descritto come la destinazione finale di chi abbraccia la via del male, cosa ripresa anche nelle sacre scritture con il concetto d’inferno (un buco profondo nella terra dove vi è sofferenza e dannazione).
Se riconosciamo in queste ultime forze o forme di esistenza “energetiche”, la “terra” sembra essere il mezzo più ragionevole per smaltirle senza conseguenze pericolose come una scarica elettrica viene messa a ‘terra’ per essere resa innocua, come fa il parafulmine.
Le fonti egiziane affermano espressamente che le entità (nel nostro caso, entità, forze o incantesimi) “saranno estinte” o “saranno assorbite” dalla terra stessa.

Follow me!

2 pensieri riguardo “La terra nella magia egizia

  1. I. ha detto:

    Mi è successa una cosa strana che non so come interpretare. Nei giorni passati ho riflettuto su quale divinità invocare per chiedere un aiuto durante un rituale d’amore. Ho pensato, tra alcune opzioni, a Iside ma non la conosco bene e ho letto che potrebbe essere pericolosa. Ieri ho visto un airone bianco(non so se può essere un animale sacro egizio) e oggi una persona cara mi ha portato un pezzo di portachiavi trovato a terra per strada raffigurante due dei egizi che non conosco con la scritta egypt. Può essere un segno? Significa che devo rivolgermi a una divinità egiziana per avere supporto?

    1. Haimi Rem ha detto:

      Nessuna forza spirituale (nemmeno quelle del percorso sinistro) è di per se pericolosa…dipende sempre a come ci si rapporta.
      Alla sua questione le rispondo con un piccolo aforisma “Più uno presta attenzione alle coincidenze, più queste si verificano”.
      Prima di rivolgersi a qualsiasi divinità bisognerebbe prima crederci ed averne fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.

Scienze di 'confine'

Articolo precedente

Acqua alcalina
Magia bianca

Articolo successivo

Dischi doccia magici