Piccolo rito per rigenerare le energie personali.

Uno dei fini della magia esoterica bianca è quello di farci raggiungere uno stato di benessere con noi stessi e con quello che ci circonda.
La piccola pratica che vi propongo quest’oggi mi è difficile catalogarla solo come magia esoterica essendo una fantastico modo per rilassarsi e recuperare le energie.
Vi può tornare molto utile come ideale conclusione di una settimana di lavoro facendo uno stacco ideale dall’attività professionale oppure quando dovete fare qualcosa di molto impegnativo e avete bisogno di una buona ricarica.
Questa sera vi propongo una piccola pratica molto utile per rilassarsi e recuperare le energie.
La condizione ideale sarebbe quella di farla nei periodi di plenilunio ma dato che il nostro bellissimo satellite è sempre presente (anche se non lo vediamo) potete tranquillamente non tenere conto di quello che nella pratica esoterica viene definita ‘lunazione’.
Per completezza vi dico che trovate una pratica simile a questa chiamata ‘Massaggio di Luna’ pubblicato qualche tempo fa sempre sul mio blog.
Per realizzare questo rito personale recuperatevi il seguente materiale:

• Sali di Epsom
• Olio di gelsomino
• Una candela argentata o azzurra.
• Della musica rilassante a vostro piacimento

Premetto una piccola spiegazione prima di passare ad illustrarvi il semplice procedimento.
I sali di Epsom (o sali inglesi) sono, fra le altre cose un meraviglioso toccasana contro lo stress, utili a favorire il rilassamento muscolare.
Quando il solfato di magnesio viene assorbito attraverso la pelle, infatti, esso espelle le tossine dal corpo, rilassa il sistema nervoso, riduce il gonfiore e dona sollievo ai muscoli.
In più, si tratta di un emolliente naturale ed esfoliante.
Affacciatevi ad una finestra ed uscite e vedete se potete scorgere la luna.
Osservatela un attimo respirando profondamente e rientrate in casa.
Riempite la vostra vasca da bagno con acqua calda e metteteci i sali.
Accendete la candela e ponetela a bordo vasca.
Mettete un po’ di musica rilassante ed abbassate le luci.
A questo punto prendete alcune gocce di gelsomino e con un gesto largo e calmo con la vostra mano abile ungetevi la fronte, la gola, la parte del cuore, l’addome ed i piedi chiedendo alla luna di benedirvi e di donarvi la sua placida energia.
Entrate nella vasca con i sali e godetevi l’attimo che vi siete dedicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code