Miele e magia esoterica.

Come tutti sanno il miele è una sostanza naturale creata dalle api nei loro alveari.
L’alveare è costituito principalmente da api femmine, che lasceranno l’alveare per raccogliere il nettare dai fiori e poi tornare per trasformare questo nettare in miele zuccherato per un consumo successivo.
Gli esseri umani raccolgono miele dall’8000 a.C. ed è stato utilizzato da quasi tutte le culture in tutto il mondo per scopi alimentari, curativi e spirituali.
Il miele è universalmente considerato un talismano di prosperità, bellezza, salute e dolcezza ed è un elemento molto utilizzato in stregoneria.

Opere per favorire prosperità.

Il miele è una rappresentazione dell’abbondanza: il suo uso principale in natura è come fonte di cibo immagazzinata da utilizzare in periodi di difficoltà, sia per le api che per l’uomo.
È anche stato creato dal nettare dei fiori, impregnandolo delle energie del sole e della primavera. Come tale, può essere aggiunto agli incantesimi per ricchezza, abbondanza, fertilità o prosperità al fine di amplificare gli effetti e creare surplus nella tua vita.

Opere per la bellezza ed il benessere personale.

La Magia ‘simpatica’ (si avete letto bene…sarà argomento di uno dei prossimi articoli) afferma che le qualità fisiche di un oggetto ricordano le sue proprietà spirituali.
Il miele è dorato, gradevole alla vista e dolce.
Da solo o aggiunto alle maschere per il viso, può detergere, nutrire e idratare la pelle.
Può anche essere aggiunto agli incantesimi di bellezza o fascinazione per aggiungere un dolce bagliore alla vostra energia e alla vostra aurea.

Opere di guarigione.

Il miele è stato usato per curare le ferite sin dai tempi degli antichi egizi.
La sua viscosità e umidità crea uno scudo benefico attorno ad una ferita.
Contiene anche proprietà antibatteriche naturali, fornendo un ambiente stabile e sterile in cui le ferite possono guarire.
Metafisicamente, il miele può essere aggiunto agli incantesimi di protezione o agli ambienti e agli strumenti dove svolgete la vostra arte al fine di creare un ambiente positivi e pulito.
Può anche essere aggiunto agli incantesimi curativi in per rafforzare il processo di recupero dalla malattia.

Incanti e dolcezza

Il miele è attraente per l’uomo e per gli animali perché, soprattutto, è dolce.
Uno degli usi più antichi del miele in ambito esoterico ( questo si trova sopratutto nelle tradizione magiche egizie, greche e Voodoo) è quello di aggiungere “dolcezza” a un incantesimo.
Può essere aggiunto alle opere di fascinazione e legamento per rendere più facilmente accettabile da parte della ‘vittima’ le nuove situazioni.
Aggiunto alle maledizioni rende l’energia innocua quando questa è arrivata a ‘bersaglio’.
Negli incantesimi di denaro o negli incantesimi di lavoro ha il fine di “addolcire l’affare”.
Può essere aggiunto agli incantesimi sessuali e d’amore per addolcire una relazione o per conquistare un partner attraente.
In generale, può essere aggiunto a qualsiasi incantesimo per rendere gli effetti più piacevoli e invitanti.

Offerta alle divinità e alle forze spirituali.

L’uso del miele è particolarmente utile per le streghe e gli stregoni che lavorano con gli spiriti della natura, fate, defunti o divinità.
Il miele contiene un’energia molto piacevole, calda, di tipo solare, e quindi è estremamente allettante per gli spiriti.
Sin dai tempi degli antichi egizi, il miele è stato usato come offerta alle divinità che simboleggia il massimo amore, cura e rispetto.
Il miele può essere spruzzato su una candela e bruciato oppure in uno specchio d’acqua o direttamente sulla terra.
Più comunemente, può essere messo in una ciotola per le offerte (o assieme ad un pasto destinato come offerta) e lasciato fuori, in un cimitero o su un altare.
Il miele, infatti, è eccellente nel preservare se stesso e le offerte di miele possono essere lasciate da qualche parte per periodi di tempo prolungati senza preoccuparsi che si rovinino, il che è estremamente utile per le stregoni smemorati (come me) o per quei riti che durano più giorni (come ad esempio novene).

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Articolo precedente

Kohada Koheiji

Articolo successivo

Samhain