Rituale per un buon giorno

Si dice spesso che il mattino ha l’oro in bocca, ma quanta fatica ci costa, spesso, svegliarci presto magari per affrontare una giornata d’impegni e di lavoro.
Oggi vi propongo un piccolo rituale personale per riuscire a cominciare con il piede giusto il vostro giorno.
Questo incantesimo fa parte della magia personale, quella che viene fatta appositamente per noi che la esercitiamo, anche se in realtà questa pratica è molto bella ed adatta anche da fare in coppia se avete gli stessi orari di sveglia e se condividete lo stesso tetto e la passione per l’esoterismo.
Crearsi dei piccoli spazi intimi e condividendo gli stessi scopi aumenta di molto la sintonia e la voglia di stare assieme.
Per realizzare questo piccolo rituale, da fare possibilmente prima della colazione, recuperatevi il seguente materiale:

  • Una candela del colore che più vi piace (personalmente per questo tipo di rituali consiglio colori chiari)
  • Un piccolo ripiano
  • Un fogliettino di carta
  • Un pennarello (una penna qualsiasi o una matita vanno altrettanto bene)
  • Fiammiferi di legno
  • Un contenitore ignifugo (va bene anche un piccolo posacenere)

Concentratevi e se avete una divinità di riferimento ringraziatela per il nuovo giorno.
Prendete la candela con la vostra mano abile e tenendola in mano concentrate le vostre intenzioni positive per la giornata. Potete immaginare il successo durante il giorno, una sensazione di pace o di conforto, ecc.
Se fate questo rito in coppia unite le mani attorno alla candela mettendovi uno difronte all’altro guardandovi scambiandovi e amplificando a vicenda le vostre energie.
Quando avete riflettuto sulla vostra giornata ponete la candela in centro al vostro ripiano /altare ed accendetela.
Prendete il foglietto e scrivete una parola o una frase di buon auspicio per il giorno (può essere anche un semplice ‘amore’ o ‘fortuna’, ad esempio).
Quando avete finito ponete il foglietto davanti alla candela nel vostro contenitore ignifugo e fissate la fiamma dicendo questa formula (o simile):

“Benedico questo giorno che mi attende
Con questo fuoco e con questa fiamma
le mie (o nostre) intenzioni abbiano compimento
Che la buona sorte e la prosperità mi siano (ci siano) compagne
fino al secondo in cui mi addormento (o ci addormentiamo). “

Prendete la candela e con la sua fiamma accedente con attenzione il foglietto, osservandolo in silenzio mentre brucia.
Quando il foglietto ha finito di ardere respirate profondamente e spegnete la candela utilizzando il pollice ed indice inumiditi (non soffiandoci sopra).
La candela la potete utilizzare tutte le volte che volete per fare questo piccolo rito fino alla sua naturale consumazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Previous article

La bardana.