La chiastolite

La Chiastolite, nota come “la pietra crociata”, in virtù della scura croce ben evidente nella sua parte centrale che si forma durante il processo di cristallizzazione, è da sempre considerata una pietra sacra, la cui energia si lega fortemente ai Quattro Elementi, scudo di totale protezione per la nostra Aura.
Appartenente alla famiglia dell’Andalusite, è un silicato di alluminio, con inclusioni di carbone, distribuite al suo interno, che sono quelle che ne formano la tipica croce.
È un cristallo dall’aspetto lucido, la cui colorazione va dal bruno, al bruno – rosato; è un cristallo piuttosto raro.
Viene detta anche Pietra dello sciamano, forse perché aiuta a collegare il proprio cuore al cuore della Terra, permettendo di percepire l’appartenenza al pianeta che ci ospita, risvegliando l’energia profonda che ci connette col tutto.
La x incastonata ricorda anche la runa Gebo, collegata al chakra del cuore (il 4°) .
Infatti possiamo recepire la sua potente energia quando la mettiamo proprio a contatto con questo punto energetico, magari portandola come un ciondolo al collo e facendola cadere proprio all’altezza del cuore.
Risveglia l’energia profonda che ci connette al tutto.
Protegge dalle vibrazioni negative di alcuni luoghi particolarmente saturi di impregnazioni dubbie, che per forza di cose si debbono frequentare.
È anche utile per risvegliare una passionalità assopita o limitata e costretta dalla ragione, e, come dicevamo, essendo particolarmente in sintonia col quarto chakra ci permette di esprimere al meglio la nostra affettività, liberandone le potenzialità che in genere vengono limitate per autodifesa.
Ci aiuta a liberarci dai sensi di colpa, stimolandoci ad essere più obbiettivi e consapevoli delle nostre qualità spingendoci ad affrontare le nostre paure, insegnandoci come farci scudo contro le aggressioni energetiche, prendendo atto delle nostre effettive capacità.
Favorisce, ed equilibra tra loro, la creatività e la praticità. E’ apportatrice di serenità anche nei momenti difficili. Agisce contro l’esaurimento nervoso anche di una certa gravita’ (nevrastenia, distonia vegetativa), le preoccupazioni ed i blocchi muscolari sempre di origine nervosa, la stanchezza ed i dolori articolari e muscolari in genere.
Le sue vibrazioni non si limitano ad essere benefiche solo a livello del IV° chakra; la chiastolite armonizza anche il I° e III° chakra, aiutandoci a perseguire i nostri obiettivi, facendoci superare timidezza e passività, e amplificando il nostro senso d’identità.
Quando entra in ‘sinergia’ con il I° chakra a livello fisico, la chiastolite, stimolerà i riflessi motori lenti, e contrasterà, efficacemente, reumatismi e paresi; se la lasceremo invece interagire con il nostro III chakra, agirà beneficamente sull’eccesso di acidità, e sulla gotta.
Questo cristallo ha anche un effetto tranquillizzante sull’emotività di alcune persone; dona sobrietà, prudenza e senso del realismo ed è particolarmente adatto a chi svolge lavori volti ad aiutare gli altri, in quanto stimola la compassione, e rafforza il senso d’altruismo.
La chiastolite, è una pietra potente e dalla forte connotazione sacra; portiamola con rispetto, indossandola come ciondolo, o teniamola in mano, durante la meditazione, ci aiuterà così, ad entrare velocemente in contatto con le Guide Spirituali più elevate.
Quando entriamo in sinergia con un cristallo, dobbiamo ricordarci di prestargli attenzioni e cure, così come lui fa con il nostro campo energetico. Per cui, quando riteniamo che il suo lavoro con noi sia concluso, o semplicemente percepiamo che ha bisogno di scaricare il suo sovraccarico energetico, ricordiamoci di eseguire queste due operazioni: la purificazione e la ricarica.
Per il suo legame con i Quattro Elementi, la chiastolite può essere purificata, a scelta, poggiandola sulla Terra, lavandola sotto l’Acqua corrente, o, per il Fuoco e l’Aria, passandola attraverso il fumo di un incenso.
Possiamo efficacemente ricaricarla ponendola semplicemente sotto i raggi del Sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Previous article

Il potere del Vril