La noce moscata

A volte abbiamo a portata di mano oggetti o ingredienti di uso comune che nascondono delle energie e delle potenzialità magiche veramente interessanti.
È il caso della noce moscata una spezia versatile che è di uso comune come ingrediente nei dolci dessert invernali ma anche in piatti dal sapore piccante.
La noce moscata è stata elogiata negli antichi scritti vedici indiani e nella letteratura araba per le sue proprietà medicinali, in particolare utilizzata come afrodisiaco e come efficace rimedio per i disturbi dello stomaco.
I cinesi la usano nel tè e come rimedio per calmare lo stato d’ansia delle future mamme. Tracce di queste pratiche si trovano fin dal VII secolo.
In Malesia, dove l’albero di noce moscata è nativo, è visto come un simbolo di stabilità ed equilibrio e la noce, ancora nel suo guscio, viene comunemente scambiata presso le dogane locali dopo la risoluzione delle controversie vicine.
Per produrre la noce moscata sono necessari due alberi, un ‘maschio’ e ‘una femmina’, che nella stregoneria simboleggiano il bisogno di equilibrio e di aiuto reciproco.
L’albero ‘femmina’ è un sempreverde, il quale genera un frutto a forma di uovo usato come spezia, che simboleggia la fertilità e il nutrimento.
È utile nella magia, soprattutto nei rituali che servono per favorire fortuna e incoraggiamento.
Inoltre la noce moscata contiene una fonte di Miristicina (assunta in quantità eccessive è una droga psicoattiva molto potente); per questa particolarità troviamo la noce moscata in diversi rituali cosiddetti di ‘radicamento’ in cui sono necessari raccoglimento e meditazione.
Il colore marrone di questa spezia simboleggia la Madre Terra e il nutrimento in senso spirituale e fisico.
Ora vi suggerisco, come spunto, alcune semplici esempi di pratiche che utilizzano la noce moscata come elemento principale

Rituale di fortuna e stabilità

Mettete a bollire un pentolino d’acqua in cui avete messo cinque cucchiaini di noce moscata.
Riempite una vasca per farvi un bagno caldo ed aggiungete ad esso l’acqua che avete fatto bollire assieme alla noce moscata e null’altro.
Mentre vi immergete pronunciate questa formula per nove volte (o simile):

“Fortuna vieni a me,
stabilità sii mia compagna
così sarà”

Rimanete un attimo immersi nell’acqua per un po’ e poi togliete il tappo alla vasca.
Guardate l’acqua scendere nello scarico rimanendo seduti mentre immaginate la vostra sfortuna e tutto lo stress della vostra vita che scorre via assieme ad essa.
Sciacquatevi o continuate il vostro bagno normalmente.

Rituale per conquistare un obbiettivo.

Prendete un foglio di carta bianca e una penna (con il colore che preferite) e disegnateci sopra un simbolo che richiami l’obbiettivo che volete perseguire. (ad esempio una casa, monete per il danaro, un cuore per l’amore etc…)
Strofinate ora sul retro il vostro foglio con un pezzo di noce moscata e posizionatelo lontano da occhi indiscreti dove più vi aggrada fino a quando l’obbiettivo non è raggiunto.

Rituale per la serenità.

L’inverno può essere un momento difficile dal punto di vista finanziario ed emotivo amplificato dallo stress dovuto alle situazioni familiari.
Per mantenere stabile una situazione finanziaria decente, o anche per mantenere te stesso e gli altri calmi in situazioni emotive stressanti, è sufficiente cospargere un po’ di polvere di noce moscata cercando di disegnare la forma di pentagramma (non importa se non siete precisissimi) su un bicchiere di latte caldo o su un piatto prima di un pasto.
Il latte funziona particolarmente bene, a causa del colore bianco che rappresenta la pace.

Ricordatevi che:

  • Un’intera noce moscata portata in una tasca sul lato sinistro del corpo porta fortuna e viaggi sicuri.
  • Un’intera noce moscata portata sul lato destro del corpo riduce i sospetti e ti aiuta a mantenere piani e sogni realistici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

La pietra della fortuna

Articolo successivo

Rituale di Giove per ottenere denaro.