La pietra della fortuna

Questo è un piccolo rituale che troviamo in molte tradizioni europee in diverse forme.
Quella che vi propongo è la variante che più si avvicina alle pratiche wiccan ed è anche la più semplice da realizzare.
Si tratta di potenziare una pietra a vostro piacimento in modo che essa vi propizi amore, denaro, salute, ricchezza.
La chiave di questo ‘potenziamento’ è la vostra concentrazione e la vostra convinzione nell’ottenere l’obbiettivo prefissato.

Recuperatevi questo materiale:

  • Una piccola pietra di vostro gradimento raccolta da voi magari sulle sponde di un lago o di un fiume
  • Una candela dal colore ‘propiziatorio’ (bianco o oro)
  • Incenso. Per questa pratica è preferibile quello a base di legno di sandalo o di cannella.
  • Una modesta quantità di Basilico
  • Un pizzico di prezzemolo
  • Pepe
  • Uno scampolo di stoffa (il colore potete sceglierlo voi, io per questo rituale consiglio il verde)
  • Una piccola quantità di sale
  • Olio d’oliva extravergine o, se preferite quelli essenziali ed il loro profumo, utilizzate quelli di gelsomino o di menta.
  • Una ciotola con dell’acqua.
  • Una ciotola vuota.
  • Un ripiano che vi possa fare d’altare (un tavolino, uno sgabello…)
  • Fiammiferi di legno

Cercate un luogo appartato e tranquillo in modo da non essere disturbati, cercando di fare questo rito sfruttando le energie della sera o della notte. Non date importanza ne al giorno ne alle ‘lunazioni’, fatelo quando vi sentite pronti e tranquilli d’animo; questo è importante.
Posizionate la candela al centro del vostro ripiano alla destra la ciotola con l’acqua, difronte alla candela posizionate la ciotola asciutta e l’incenso posizionatelo sulla sinistra della candela (non importa che esso sia in grani o in bastoncini…).
Gli altri oggetti teneteli sull’altare a portata di mano..non importa la posizione.
Accendete la candela e l’incenso, cercando di avere come fonte di luce solo la candela.
Meditate sui vostri desideri che la pietra – amuleto deve propiziarvi.
Prendete la pietra con la vostra mano abile e sempre concentrandovi sui vostri desideri passatela attraverso la fiamma della candela per tre volte (non scottatevi, mi raccomando..il gesto deve essere prevalentemente simbolico).
Poi mettete la pietra nella ciotola con l’acqua.
Imponeteci le mani per qualche istante per trasferire la vostra impronta energetica alla pietra (diventerà una cosa vostra).
Prendete le erbe (realmente una piccola quantità per ciascuna) ed il pepe e metteteli nella ciotola senza l’acqua.
Ora togliete la vostra pietra dall’acqua e mettetela sopra le erbe.
Pensate ancora intensamente ai vostri desideri e visualizzatevi quando li avrete realizzati…fate correre la vostra immaginazione.
Prendete l’olio e ungete leggermente la pietra, prendendola fra le mani. Deponetela nuovamente nella ciotola con le erbe e cospargetela leggermente con il sale.
Prendete lo scampolo di stoffa e avvolgetela, lasciandola coperta almeno per ventiquattro ore.
Passato il giorno potete prendere la pietra e portatela con voi in tasca, nel portafoglio, nella borsetta.. vedrete che vi porterà delle grandi soddisfazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

L’uso magico dei baci.

Articolo successivo

La noce moscata