Pietra di Luna

È una pietra misteriosa, associata alla luna, alla donna, alle maree e all’inconscio..
Nell’Est Europa è stata a lungo utilizzata come amuleto portafortuna.
In cristallo terapia viene utilizzata per accompagnare chi la utilizza in un viaggio interiore, alla scoperta delle proprie verità nascoste. Aiuta a recuperare quella parte di se che è andata persa, spesso la più vera. Porta luce la dove (nel mondo interiore) è calata l’oscurità.
È una pietra lavica e il suo sistema cristallino è monoclino. Appartiene alla famiglia dei feldspati come l’ossidiana. Si può trovare in commercio bianca, bruna o blu con riflessi chiari.
La pietra di luna è ideale per chi si trova spesso vittima delle proprie ‘maree’ interiori.
Si addice bene a chi ha un temperamento instabile e passa con facilità dal riso al pianto. Gli stati d’animo oscillano offrendo un ritmo molto particolare alla vita, ma non per questo meno vero. Coloro che sentono una forte affinità con la pietra di luna, solitamente non amano in particolar modo pensare a ciò che potrebbe capitar loro più in là di pochi giorni e cercano di vivere la vita sul momento. Sono consapevoli che ciò che apprezzano e desiderano fare oggi, potrebbe non rispecchiare i desideri e i sogni di domani.
Essa è considerata sacra in molte culture e nella tradizione stregonesca si crede che questo cristallo consente a coloro che la indossano il dono della profezia, ed è anche strettamente legata a ‘questioni’ di saggezza.
Se ritenete di aver bisogno di un po ‘di aiuto quando si tratta di prendere decisioni sagge o di problemi che richiedono di sapere cosa ci aspetta, usate il piccolo incantesimo che vi descrivo per donarvi una guida extra.

Recuperatevi il seguente materiale:

  • Una pietra di luna o un gioiello dove essa è incastonata (ad esempio un anello o un pendente)
  • Una ciotola d’acqua
  • Un ripiano che vi faccia da supporto / altare (come sempre basta un semplice tavolino o uno sgabello)

Questo incanto va eseguito in un periodo di luna piena o nei periodi adiacenti dove essa sia ben visibile e luminosa.
Cercate un posto dove potete vedere chiaramente la luna (meglio se vi mettete all’esterno) e posizionate la ciotola sul vostro altare idealmente sotto la luna in modo che quest’ultima si rifletta chiaramente nell’acqua.
Attendete un po’ meditando sulle vostre questioni e poi posizionate la vostra pietra di luna nell’acqua.
Prendete la ciotola con entrambe le mani e ‘presentate’ la ciotola alla luna alzandola verso il cielo notturno dicendo:

“Saggezza, ho bisogno di te
Guida, ti chiamo
Percezione, ti do il benvenuto”

Ora ponete la ciotola nuovamente sul vostro altare e lasciate essa ed il cristallo contenuto tutta la notte sotto la luna piena.
Al mattino, dopo averla asciugata, ‘indossate’ la pietra di luna (se è un cristallo sciolto tenetelo nella tasca’ e portate con voi l’energia e la saggezza della luna che vi guiderà con profitto durante il vostro giorno.
L’acqua, che è stata caricata dall’energia benefica della luna, potete conservarla per eventuali rituali di purificazione basta che la mettiate in una boccetta ben chiusa ponendola in un luogo buio (in un armadietto, per esempio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

L’arcangelo della guarigione: Raffaele

Articolo successivo

Il tempo degli Angeli ‘caduti’.