L’incantesimo della foglia d’autunno.

Adoro l’autunno con i suoi colori caldi, i pomeriggi dove c’è il sole e la temperatura dolce che invita a passeggiare nei boschi.
L’autunno è una stagione di passaggio dove la natura si lascia andare verso la fine del suo ciclo.
Le energie di questo periodo sono le ideali per eseguire pratiche il cui fine è quello di portarci ad un rinnovamento, a lasciare andare le cose che non ci servono più nella nostra vita.
Chi segue questo blog sa che ho proposto altre pratiche per lasciare il ‘vecchio’ andando con rinnovato entusiasmo verso il nuovo; il concetto di rinascita e rinnovamento è molto importante nella magia esoterica in quanto tutte le volte che riusciamo a realizzare un cambio di rotta nella nostra esistenza sicuramente è un progresso nel capire e nel realizzare nel profondo noi stessi…è in poche parole un passo in più nel cammino della nostra personale iniziazione.
Questo semplice incantesimo vi aiuterà a lasciare andare qualcosa che vi dà profondamente fastidio, che vi appesantisce o qualcuno che non volete più nella vostra vita.
È molto facile da fare ed è ottimo da realizzare per chi si è avvicinato da poco alla pratica magico / esoterica .
Armatevi delle vostre migliori intenzioni e recuperatevi il seguente materiale:

  • Una foglia appena caduta per ogni cosa o persona che vuoi lasciare andare
  • Un pennarello nero.

Fate una passeggiata solitaria in una ‘frizzante’ giornata autunnale con lo scopo (oltre quello di rilassarvi e rimanere in compagna solo con madre natura.) di raccogliere le foglie che utilizzerete nella vostra pratica.
Portate con voi una borsa od un cestino da funghi per riporre le foglie che vi sono necessarie.
Ora sceglietevi uno spazio di ‘lavoro’ dove potete stare comodi e tranquilli per un po’.
Meditate per 10-30 minuti con lo scopo di rilassarvi e liberarvi la mente.
Se desiderate (non è necessario) rivolgetevi per avere la giusta ispirazione alla vostra divinità di riferimento offrendo ad essa una candela possibilmente di colore chiaro.
Prendete le foglie e cominciate a scrivere con il pennarello su ognuna una cosa che volete lasciare andare (basta una parola o un simbolo).
Dopo aver scritto le foglie riunitele assieme ed attendete una giornata ventosa; uscite nella natura (boschi, prati, montagne) e ‘liberate’ le foglie affidandole al vento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Divinazione con il sale

Articolo successivo

Campane e stregoneria