L’ incantesimo del nastro

Questo è un noto incantesimo di magia rossa che serve principalmente a riaccendere la fiamma della passione con un vostro ex; potete usarlo, con efficacia, anche per fare in modo che il vero amore (e la conseguente passione) entri con impeto nella vostra vita.
Questa piccola opera richiede l’intercessione di Maria Maddalena.
Essa è una figura importantissima nella pratica della magia esoterica; infatti gli occultisti medioevali associarono Maria Maddalena a Venere e il pentagramma sacro che il pianeta disegna nel cielo divenne il simbolo della peccatrice redenta.
Questo è il motivo per il quale nei rituali di magia rossa ci si rivolge spesso a Lei che rappresenta il simbolo della forza dell’amore irrazionale e carnale.
Il materiale necessario per realizzare questa opera è il seguente:

  • Un diffusore di aromi a candela (lo trovate a costi realmente contenuti anche nei più famosi negozi on-line)
  • Alcune gocce d’acqua (mezzo cucchiaino da tè)
  • 6 gocce di olio di ylang
  • Una candela verde o rossa
  • Un elastico
  • Un nastro rosso (bastano 20 centimetri)
  • Un nastro verde (bastano 20 centimetri).
  • Un accendino (o se preferite dei fiammiferi)
  • Un ripiano che possa farvi da supporto / altare (un tavolino, uno sgabello…)

Per completezza devo dire che il rituale originario prevede che i nastri siano più lunghi (1 metro) ma praticamente ritengo questa misura eccessiva, visto il loro utilizzo che vi svelo a breve.
Questo rituale per la tradizione wiccan è tipico del periodo primaverile (fa parte delle opere che si fanno durante la festa del Beltane, agli inizi di maggio), il tempo del risveglio degli amori.
Il colore della candela va scelto a seconda dello scopo che volete dare a quest’opera.
Se volete riallacciare con un vostro ex scegliete, preferibilmente, la candela rossa (come il fuoco che deve riardere), altrimenti se volete portare l’amore nella vostra vita scegliete, preferibilmente, la candela verde.
È preferibile realizzare questo rituale durante la luna crescente, possibilmente nei pressi del plenilunio.
Come sempre, però, faccio presente che questo genere di pratiche di magia personale possono essere fatte sempre e comunque quando ne sentite il bisogno tralasciando lunazioni o periodi particolari.
Preparate con cura il vostro spazio di lavoro.
Posizionate il vostro diffusore al centro dell’altare e la candela che avete scelto alla destra di quest’ultimo.
Mettete l’acqua e l’olio nel diffusore e accendete la candela sotto il diffusore.
Prendete la candela fra le vostre mani e pronunciate queste parole (o simili):

“Maria Maddalena ti offro la mia devozione e questa candela; fa che il vero amore entri (o ritorni, a seconda) nella mia vita come la primavera viene dopo l’inverno.”

Legate l’elastico intorno alla candela nella parte inferiore della candela. Mettete il nastro rosso sotto l’elastico (in modo che sia ‘legato’ alla candela e dite queste parole (o simili):

“Questo amore per me è importante”.

Ripetete questo passaggio con il nastro verde e dite queste parole o simili:

“Desidero un amore forte e duraturo”.

Ora posizionate la candela sul vostro altare ed accendetela.
Guardate la fiamma ardere e dite queste parole o simili:

” Maria Maddalena portami il mio amore, l’amore, vero».

Rimanete un po’ in meditazione sedendovi comodi; potete rivolgere una personale preghiera a Maria Maddalena come ringraziamento.
Spegnete la candela (i resti potete riciclarli, se lo ritenete, oppure gettarli nel residuo) e rimuovete entrambi i nastri dalla candela.
Ora legateli assieme in modo da poterli portare al polso (era per quello che vi dicevo che la tradizionale lunghezza di un metro di questi nastri, per i nostri tempi mi sembra eccessiva).
Indossateli fino a che l’ amore non sia giunto a voi.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Articolo precedente

Il Cardo