Le rune: utilizzo ed interpretazione – Settima Parte –

Questo settimo appuntamento chiude il piccolo corso (sicuramente non esaustivo) su come consultare ed interpretare gli antichi alfabeti runici.
In questo articolo vi descrivo due ulteriori metodi di lettura e un esempio dell’impiego delle rune nei rituali di magia esoterica.

Schema a V (7 Rune)
Sul vostro ‘panno runico’ disponete le rune come indicato nello schema in figura.

Questo schema di lettura vi fornisce un’analisi approfondita della questione che volete porre alle vostre rune.
Prima di disporre le rune mescolatele per bene nel vostro sacchetto estraendole una alla volta, posizionandole nell’ordine indicato.
La prima runa che pescate dal sacchetto va posizionata in alto a sinistra e vi indicherà le influenze passate legate alla domanda.
La runa posta nella seconda posizione a sinistra mostra gli influssi e gli ostacoli presenti legati alla questione che avete posto
La terza runa in alto a sinistra mostra le azioni future relative alla domanda.
La runa in basso al centro indica l’azione da intraprendere per ottenere il miglior risultato. Come vi ho detto nel corso dei precedenti appuntamenti le rune non danno soluzioni, ma suggerimenti
La runa a destra del centro in basso mostra i vostri sentimenti e le vostre emozioni legate alla domanda; vi aiuterà a capire in che stato ‘empatico’ siete riguardo alla questione posta (è di vitale importanza? ..è una questione di principio / orgoglio? …etc).
La seconda runa in alto a destra mostra eventuali problemi legati alla domanda e gli ostacoli che presumibilmente vi si porranno dinanzi nel perseguire la soluzione.
L’ultima runa in alto a destra vi mostra l’esito futuro relativo alla questione, se coglierete i suggerimenti delle rune.
L’ultimo schema di lettura che vi illustro coinvolgerà tutte le rune nel vostro sacchetto.
Disegnate sul vostro tappeto runico (o tenetelo a mente) questo schema (potete utilizzare anche un foglio di carta che lo riporti).


Mescolate per bene le rune, ponete chiaramente la vostra richiesta, e poi svuotate il sacchetto (potete aiutarvi con la vostra mano abile) sullo schema cercando di sparpagliare per bene le vostre rune.
Eliminate quelle che escono completamente dallo schema e procedete all’interpretazione; fatevi guidare dal vostro intuito e dalle vostre sensazioni.
A conclusione di questi appuntamenti vi propongo un piccolo esempio di pratica di magia esoterica da svolgere con l’aiuto della runa di Odino.
Questa semplice pratica d’esempio (ma vi assicuro che è molto efficace) serve per consolidare una relazione esistente ma anche per portare a se una persona che desiderate particolarmente e che conoscete.
Recuperatevi questo materiale:

  • La runa di Odino
  • Un pezzo di filo (possibilmente rosso)
  • La vostra foto e quella della persona che amate / desiderate (al solito potete utilizzare anche due foglietti con il nome)
  • Una candela rossa
  • Un accendino
  • Un ripiano che possa farvi da supporto / altare

Non sono previste lunazioni o ore particolari per eseguire questa pratica.
Preparate con cura il vostro spazio di lavoro posizionando al centro la candela bianca.
Rilassatevi e concentratevi sulla persona che amate.
Immaginate tutti i momenti trascorsi con la persona amata, se non ce ne sono ancora stati, allora come appariranno e quanto sarete felici insieme quando entrerà in gioco il rito che avete eseguito.
Prendete le vostre foto e legatele insieme con il filo.
Trovate un luogo sicuro e lontano da occhi indiscreti e metteteci lì le vostre foto. Mettete la runa di Odino sopra le immagini e lasciate il tutto, senza toccarlo, fino a che l’incantesimo d’amore non inizia ad avere effetto.

Follow me!

2 pensieri riguardo “Le rune: utilizzo ed interpretazione – Settima Parte –

  1. Blair ha detto:

    Mi interessano da un po’ le rune ma ne ero un po intimorita. È vero che se non sapute usare possono essere pericolose?

    1. Haimi Rem ha detto:

      Non sono pericolose (secondo il mio opinabile pensiero).
      Le rune non danno risposte, ‘consigliano’ soluzioni a chi le sa cogliere.
      Il pericolo può essere insito nel travisare quello che le rune suggeriscono, prendendo percorsi diversi; questa ‘pericolosità’, però, la possiamo trovare in qualsiasi pratica di divinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.

Piante ed erbe

Articolo precedente

La consolida maggiore
Wiccan

Articolo successivo

Incantesimo di riavvio