Il rito di Habondia

Questo rito di magia rossa è praticato fino dai tempi più antichi.
Serve per far tornare un lui o una lei che vi ha lasciato che, però, amate ancora molto tanto da desiderarne il ritorno.
Utilizza dei testimoni di cera che rappresentano un uomo o una donna a seconda del sesso del destinatario del rito.
Potete fare i testimoni tranquillamente da voi (non occorre che siano dei capolavori, l’importante è che diano l’idea) ricavandoli da candele di diametro generose o realizzando degli stampi stilizzati dove versarci la cera.
Queste immagini di cera si riferiscono alla dea Venere.
L’immagine di cera deve essere rossa o rosa.
Incidete sopra al testimone il nome della persona destinataria del rito e posatela su un panno bianco cospargendo petali di rosa tutt’attorno.
Profumate l’ambiente con un incenso misto a benzoino e sandalo.
Quindi con una piccola corda (va bene anche un nastro colorato magari di rosso) fate 9 nodi e legatela intorno al vostro testimone.
I nodi d’amore indicano il legame per tutta l’eternità; nel passato avevano un significato religioso ed erano intesi come simbolo di uno stretto legame con la fede.
I petali di rosa rilasciano un sottile magnetismo e aiutano la forza pensiero, inoltre la rosa è l’emblema della signora delle delizie, Habondia, che invocata aiuta fortemente nelle operazioni d’amore.

Quando avrete preparato il tutto dite ad alta voce:

“Immagine, immagine,
io ti comando per il potere che è in te
e in nome della Signora delle Delizie,
Habondia, che tutto può,
che il mio male d’amore scompaia
(e che colei (o colui) alla quale penso
(se ne pronunci il nome)
Venga al più presto a me.”

Alla mezzanotte, dopo avere abbondantemente incensato l’ambiente, concentrarsi e pronunciare la seguente orazione:

“O Dio, che hai fatto tutte le cose e che ci hai dato la scienza per distinguere il bene dal male, per il tuo santo nome che è Adonay, concedimi che questa operazione sia veritiera nelle mie mani, per il tuo santo nome, per te, che hai sette cori di angeli innanzi a te, che dicono:
Cados, Cados, Cados, Eloy, Sabaoth, Amaor, Creator,fammi la grazia che tutto riesca. Amen.”

Follow me!

2 pensieri riguardo “Il rito di Habondia

  1. Rosario ha detto:

    In che giorno si deve fare? E in che luna? Grazie
    Rosario

    1. Haimi Rem ha detto:

      Questo tipo di rituali vanno fatti durante il periodo di luna crescente (magari prima del primo quarto) perché rappresentano comunque un progetto ed una speranza di ricomporre un rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Articolo precedente

Manuale di Magia angelica formato cartaceo.