La medicina olistica.

L’approccio olistico prevede una visione della salute unificante che comprende tutte le parti dell’essere umano: corpo, mente e spirito.
L’olismo, la cui etimologia viene dal greco ‘olos’ (tutto, totale), considera infatti l’essere umano come l’insieme di tutte le sue parti: apparato fisico, mentale/emozionale e spirituale.
Il corpo, la mente e lo Spirito in realtà non sono separati, ma si compenetrano e si influenzano l’un l’altro. Infatti se una “parte” subisce un’alterazione, anche le altre “parti” ne risentono. Infatti, la malattia (anche se si manifesta sul piano fisico) ha origine nella sfera interiore (mentale o emozionale).
Anche se ancora la maggior parte delle persone crede che la malattia sia causata da fattori esterni, in realtà è proprio causata da squilibri interiori (a livello energetico, emozionale o psicologico) che contribuiscono al manifestarsi di una problematica nel corpo fisico.
Per questo motivo, l’approccio della medicina olistica non è rivolto a curare il sintomo, ma piuttosto è orientato ad identificare la vera causa che ha generato quella problematica.
In questa visione, ogni malattia viene vista come un messaggio (manifestato nel corpo) che va compreso e ascoltato, non sicuramente represso.
Purtroppo ancora oggi, vedo molte persone fare uso di farmaci e medicinali con molta superficialità: si prende un Aulin per il mal di testa o la Tachipirina per due linee di febbre, senza essere consapevoli di ciò che si sta facendo.
Invece di comprendere il perché del manifestarsi di quel problema, si cerca solo di eliminarlo, oltretutto il più velocemente possibile.
Al contrario la medicina olistica, prendendo spunto dall’antica medicina orientale e della medicina naturale, cerca di comprendere il motivo del disagio e di lavorare su quello o, ancor meglio, di mettere in atto uno stile di vita preventivo.
In questa visione, la guarigione consiste quindi nel riportare equilibrio e armonia nei “sistemi” che hanno generato la malattia.
Un aspetto fondamentale alla base della medicina olistica è la capacità di auto-guarigione del corpo, la quale viene stimolata per ripristinare la salute in modo naturale e coerente con la vita.
Questa consapevolezza presuppone l’esistenza di un’intelligenza che sottende la vita stessa, in grado di innescare un meccanismo di auto-guarigione (ci basti pensare alla capacità di auto-rigenerazione delle cellule, dei tessuti, degli organi, etc).
Un altro aspetto importante da cui la medicina olistica non può prescindere, riguarda la responsabilità dell’individuo nel processo di malattia e guarigione.
Infatti, è ormai dimostrata l’importanza che gioca la mente (e gli stati emotivi) in questi processi e di come i pensieri (e le emozioni) possano contribuire nel creare o accelerare la malattia, così come nel permettere o velocizzare la guarigione.
Di recente gli studi sull’epigenetica, ad esempio, hanno dimostrato come i pensieri e le convinzioni siano in grado di modificare la struttura del nostro DNA.
Un altro aspetto importante da sottolineare nella visione della medicina olistica riguarda la prevenzione (intesa come stile di vita sano) che è fondamentale per mantenere uno stato di salute. L’atteggiamento di ciascuno di noi dovrebbe essere quindi responsabile e volto a prevenire la malattia, un atteggiamento che ci permetta di attuare scelte consapevoli per la nostra salute, sia sul piano fisico, che su quello mentale e spirituale.
Alcuni consigli pratici, utili per la propria salute possono essere: nutrirsi di cibo sano (alimenti con una buona qualità energetica), nutrirsi di pensieri positivi e consapevoli, seguire il ”sentire” della propria anima senza creare conflitti interiori, cercare di conoscere profondamente se stessi e il proprio inconscio.Già seguendo queste indicazioni potremmo favorire il benessere e la salute del nostro sistema corpo/mente/spirito.

Elenco delle discipline olistiche.

Le terapie naturali, le discipline energetiche, ma anche alcune pratiche spirituali, possono rientrare in quella che comunemente viene chiamata “medicina olistica” (o medicina alternativa), che oggi sta diventando sempre più accessibile e diffusa, anche in occidente.
Mentre in oriente questo approccio naturale è da sempre alla base della medicina (basti pensare alla medicina tradizionale cinese o a quella Ayurveda) in occidente l’approccio è stato finora appannaggio della medicina allopatica, ma le cose stanno cambiando velocemente.
Abbiamo già parlato di medicina energetica, approfondito la medicina tradizionale cinese e dedicato una categoria alle tecniche e discipline olistiche: ecco l’elenco delle principali pratiche che possono rientrare nell’ambito della medicina olistica e più in generale della medicina naturale.

  • Agopuntura
  • Aromaterapia
  • Ayurveda
  • Aurasoma
  • Allineamento divino
  • Bio-energetica
  • Costellazioni familiari
  • Cranio sacrale
  • Cristalloterapia
  • Cromoterapia
  • Dermoriflessologia
  • EFT
  • Fiori di bach
  • Iridologia
  • Kinesiologia
  • Massaggio olistico
  • Matrix2point
  • Musicoterapia
  • Omeopatia
  • Osteopatia
  • Pranayama
  • Pranic healing
  • Qi-gong
  • Radionica
  • Rebirthing
  • Reconnective Healing
  • Reiki
  • Riflessologia
  • Schiatsu
  • Sofrologia
  • Theta healing

Tutte queste pratiche hanno lo scopo in generale di riportare armonia nel corpo, nella mente e nella sfera spirituale, ognuna con un approccio proprio e specifico.
Alcune tecniche sono più orientate al lavoro sul piano fisico, altre su quello emozionale e altre ancora su quello energetico e spirituale.

Fonte: https://www.visioneolistica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code