Il nocciolo

Chi mi segue sa che sono perennemente in ritardo con le uscite delle mie pubblicazioni.
Credo di essere uno dei pochi scrittori che non mette prevendite su Amazon perché l’unica volta che ci ho provato mi stavano quasi ‘bannando’ per i ritardi.
Finalmente però sono quasi riuscito a terminare il mio manuale sulla magia verde di cui questo articolo fa parte (ovviamente lo troverete nel libro sviluppato in maniera più approfondita) .
Le prossime mie uscite saranno il secondo manuale di magia nera (che mi sta impegnando molto), un libro molto particolare sullo spiritismo e sulla medianità (trovate un assaggio in questo blog nei due racconti che ho intitolato ‘Denise’.) e per fine anno Esoterica 4 che sarà una raccolta (approfondita) dei rituali e degli articoli che trovate in questo blog.
Come sempre vi ringrazio per l’interesse che mi state dimostrando su quello che scrivo e pubblico; il mio impegno sarà sempre quello di offrirvi materiale interessante ed originale e vi ricordo che potete tranquillamente interagire con me attraverso i contatti ‘social’ (A parte instagram al quale non accedo con uno smarphone ma attraverso il pc. Questo mi impedisce di rispondervi su questa piattaforma) , via e-mail o scrivendo direttamente nello spazio dedicato ai commenti: vi assicuro che rispondo assolutamente a tutti, vi chiedo,eventualmente, solo un po’ di pazienza.
Ma veniamo all’articolo di oggi.

Il nocciolo ha origine in Asia Minore, dove sono stati trovati antichi manoscritti risalenti migliaia di anni fa che ne parlano.
Furono greci e romani ad introdurlo in Europa.
Il nome di questa pianta proviene dal comune italiano d’Avenna in provincia di Avellino (Campania) rinomato proprio per la sua coltivazione (in latino il frutto del nocciolo si chiama ‘nux avellana’).
Le nocciole sono dei frutti dalle proprietà meravigliose (che prescinde dal loro utilizzo in magia) che vi riassumo brevemente qui sotto.

  • Possiedono un alto contenuto di acidi grassi mono insaturi (acido oleico) che aiutano a ridurre il colesterolo e ridurre il rischio di malattie cardiache.
  • Contengono quantità significative di vitamina E.
  • Sono una buona fonte di fibre e mangiate saziano e nutrono.
  • Contengono un ottima fonte di calcio che aiuta a combattere la decalcificazione e l’osteoporosi.
  • Contengono magnesio che aiuta a mantenerci tonici sia a livello fisico / muscolare che mentale / neuronale
  • Contengono potassio che impedisce la ritenzione idrica e l’ipertensione.

Cento grammi di nocciole contengono contengono 650 calorie.

Le proprietà ‘magiche’ di questa pianta e del suo frutto sono anch’esse molto interessanti e peculiari.

Il nocciolo è considerato l’albero della saggezza e dell’apprendimento.
Costruire o / e possedere qualcosa per le proprie arti esoteriche in legno di nocciolo (un recipiente, una statuina intagliata della vostra divinità di riferimento, una bacchetta magica etc…) infonde conoscenza, saggezza ed ispirazione .
In stregoneria viene utilizzato come prezioso materiale per creare bacchette magiche le quali simboleggiano la pratica della magia bianca e che vengono utilizzate  nei rituali di guarigione e protezione.
I rami biforcuti del nocciolo vengono utilizzati nelle pratiche di rabdomanzia per trovare acqua o tesori sepolti.
Un ramo di nocciolo è molto utile anche per tracciare in maniera rapida un cerchio di protezione.
Tenere un ramo di nocciolo (o anche i suoi frutti) nel luogo dove esercitate la pratica esoterica vi darà un grande aiuto nel richiedere l’intervento delle forze spirituali elementali (fate, folletti…)
L’elemento associato al nocciolo è l’aria ed il pianeta ad esso riferito è mercurio.
Secondo la tradizione della magia verde intrecciando dei ramoscelli di nocciolo in modo da costruire una specie di corona e cingendosi il capo con essa potenzierà le vostre capacità di divinazione e vi aiuterà a realizzare i vostri più intimi desideri.
Al nocciolo è associato lo spirito mercuriale Hazel  (Il nome Hazel vuol dire proprio nocciola e potrebbe derivare dall’ebraico hazā’ēl che significa “Dio vede”. Hazel viene utilizzato come nome di persona a partire dal XIX secolo.), profondamente saggio, portatore di intuizione e lampi di ispirazione.
Questa fata può aiutarti a trovare la conoscenza in un modo molto individuale e a sviluppare il tuo intuito, in modo da poter vedere profondamente in molte cose.
Hazel detiene i segreti della terra e può insegnare la rabdomanzia e le correnti all’interno della terra, note come ‘ley line’s’.
Incoraggia anche la meditazione e conferisce eloquenza a coloro che la rispettano e la onorano.

Nei boschi, sperduto, tagliai un ramo oscuro
e alle labbra, assetato, sollevai il suo sussurro:
forse era la voce della pioggia che piangeva,
una campana rotta o un cuore reciso.

Qualcosa che da così lontano mi sembrava
nascosto gravemente, coperto dalla terra,
un grido soffocato da immensi autunni,
dalla socchiusa e umida tenebra delle foglie.

Ma lì, svegliandosi dai sonni del bosco,
il ramo di nocciolo cantò sotto la mia bocca
e il suo odore errabondo s’arrampicò per il mio criterio

come se d’improvviso mi cercassero le radici
che abbandonai, la terra perduta con la mia infanzia,
e m’arrestai ferito dall’aroma errante.

Pablo Neruda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code