Rigenerate le energie con la silvoterapia.

Siete scarichi mentalmente? Affaticati fisicamente? State passando un periodo difficile?
Vi consiglio di praticare la ‘silvoterapia’.
Prendetevi del tempo per voi, solo per voi, per andare in un bosco o in un parco e comunque in un luogo dove ci sia la presenza di alberi d’alto fusto.
I nativi americani chiamano gli alberi ‘le Persone in piedi’.
Gli alberi emanano vibrazioni e sensazioni positive, sono campi di energia vitale e rigenerante specialmente tiglio, pino, quercia, castagno, acero, frassino, salice e acero.
Nella tradizione celtica (e quindi anche per la religione Wiccan) i grandi alberi rappresentano il legame fra il cielo e la terra e per i nativi americani sono i guardiani della natura.
Matthew Silverstone, nel libro “Blinded by Science”, dimostra, attraverso gli studi fatti, che gli alberi migliorano molti problemi di salute come : malattie mentali, ADHD ( sindrome da deficit di attenzione e iperattività ), livelli di concentrazione, depressione e mal di testa.
Stare in mezzo alla Natura, secondo Silverstone, fa bene perché si può usufruire così delle proprietà vibrazionali di alberi e piante che si ripercuotono sulla nostra salute.
Infatti le nostre vibrazioni e quelle degli alberi interagiscono tra di loro.
Abbracciare un albero per sentirsi meglio è il consiglio base della silvoterapia.
La silvoterapia indica sia di abbracciare gli alberi in modo naturale per avvicinarci al loro tronco, sia di sederci al loro fianco, appoggiando la schiena proprio sul tronco e posizionando la mano destra nella zona del plesso solare, mentre la mano sinistra andrà dietro la schiena, a contatto tra il nostro corpo e l’albero, in corrispondenza della zona dei reni.
Nei tempi antichi la silvoterapia era legata alle forze e alle energie che l’uomo poteva cercare e trovare nei boschi.
In passato la natura era la vera e unica medicina.
La scienza nel corso del tempo a confermato i benefici del tempo trascorso a contatto con la natura e con gli alberi.
Ognuno di noi ha sperimentato su se stesso quanto possa essere benefica una passeggiata in un bosco o in un parco.
E allora, quando possiamo, non dimentichiamo di passeggiare nel verde, ancora meglio in un bosco, e di abbracciare il nostro albero preferito per sentire tutta l’energia che può trasmetterci.
Potete scegliere il ‘vostro’ albero da abbracciare secondo le vostre sensazioni del momento oppure tenendo conto del significato e del ‘potere’ che gli antichi Celti attribuivano ad alcune piante.

  • Betulla: simbolo di rinascita, purificazione, conoscenza e purezza.
  • Ontano: simbolo di protezione spirituale e potere oracolare.
  • Salice: richiama gli aspetti lunari e femminili della vita e dell’ispirazione poetica.
  • Frassino: simbolo iniziazione e rinascita.
  • Biancospino: simbolo di purezza, viaggi interiori e intuizione.
  • Quercia: simbolo di potere, energia e sopravvivenza.
  • Nocciolo: invita alla meditazione, incoraggia saggezza interiore, intuizione, potere di divinazione.
  • Melo: d’aiuto quando si deve prendere una decisione importante.
  • Pruno selvatico: utile in caso di azioni forti, di influenze esterne a cui è necessario obbedire.
  • Sambuco: simbolo di vita e rigenerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code