Le pietre della strega (Hagstones)

Vengono definite Hagstones le rocce che presentano buchi naturali.
La stranezza (e anche l’effettiva bellezza di alcune di esse) di queste delle pietre le ha rese a lungo un punto focale della magia popolare, dove sono state utilizzate per qualsiasi cosa, dagli incantesimi di fertilità alla protezione dai fantasmi.
Ma in realtà come si formano questo particolare tipo di pietre?
Innanzitutto cominciamo con il dire che sono pietre di origine calcaree ed i buchi vengono creati grazie all’azione dell’acqua la quale con il tempo riesce con la sua forza e la sua costanza a creare un buco nel punto più debole della superficie della pietra.
Questo è il motivo per il quale le pietre ‘Hagst’ si trovano principalmente nei pressi di corsi d’acqua ma anche su spiagge che lambiscono il mare .
Secondo le tradizioni della stregoneria le ‘hangstones’ possono essere utilizzate per i seguenti scopi:

• Proteggere dagli spiriti dei defunti ‘irrequieti’ o dalle presenze oscure
• Proteggerle le persone dalle negatività ma anche il bestiame e le proprie proprietà
• Protegge i marinai e le loro navi
• Vedere e viaggiare attraverso i regni delle fate
• Riti per la fertilità
• Riti di guarigione
• Proteggere da incubi e rendere tranquillo il sonno.

In alcune aree, le pietre di hagst vengono definite pietre di vipera perché si ritiene che proteggano chi le indossa dagli effetti del morso dei serpenti.
Secondo alcune tradizioni germaniche esse si formano quando i serpenti si riuniscono e il loro veleno crea il buco al centro della pietra.
Di questo ne parlava anche Plinio il Vecchio nella sua ‘Storia naturale’ dove scrive:

” C’è una sorta di pietra che ha una grande reputazione tra i Galli, di cui gli scrittori greci non hanno fatto menzione.
Un gran numero di serpenti sono intrecciati insieme in estate e arrotolati in un nodo artificiale dalla loro saliva e melma; e questo viene chiamata ‘pietra del serpente’.
I druidi dicono che deve essere lanciata in aria e catturata in un mantello prima che tocchi la terra. “

Nella cultura gaelica esse sono chiamate “Odin stones” in onore molto probabilmente della grande pietra forata che si trova nelle Isole Orcadi (situate al largo della costa settentrionale della Gran Bretagna).
È tradizione svolgere dei rituali di nozze nei pressi di questa enorme roccia nei quali l’uomo e la donna si stringono la mano destra passando le rispettive braccia nel foro, posizionandosi sui due lati opposti del monolite, giurandosi fedeltà reciproca per la vita.
Le ‘hangstones’ si indossano per la protezione personale utilizzando una coda (possibilmente di cuoio o di fibra naturale) fatta passare attraverso il buco per poi utilizzarla come collana.
Un ciondolo realizzato con una pietra ‘hangs’ favorisce anche la fertilità.
Se entrate in possesso di una di queste pietre dotata di una certa grandezza (quelle naturali possono raggiungere prezzi anche importanti) potete utilizzarla come arredo per il vostro luogo delle opere esoteriche.
Queste pietre riescono ad amplificare in maniera notevole l’azione magica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code