Rituale di Meness per un buon viaggio.

Stiamo avvicinandoci alle tradizionali vacanze del periodo natalizio e magari molti di voi hanno in progetto di partire per un viaggio o comunque prevedono di spostarsi per andare trovare parenti o amici.
Ho pensato, quindi, di proporvi questa pratica di magia bianca e lunare per fare in modo che le vostre vacanze itineranti siano il più possibili piacevoli e prive di sorprese.
Meness è il Dio lettone della Luna e protettore dei viaggiatori e dei soldati.
Il suo nome significa appunto “Luna” ed è indicato dalla tradizione come uno degli amanti di Saule dea del Sole, ma anche delle sue figlie.
Egli è presente in parecchie leggende mitologiche: conta le stelle e scopre che Auseklis si è persa entrando entrando in rapporti ostili proprio con Saule per aver rapito la sposa di Auseklis.
In alcune tradizioni egli appare anche come complemento e quindi della stessa Saule.
Sebbene Meness sia una divinità maschile, in alcune versioni egli appare con aspetto femminile.
Questa opera va svolta utilizzando necessariamente le energie della sera e della luna infatti va eseguito la sera fra le 22 e le 3 del mattino in un giorno dove sia possibile scorgere la luna e la sua luce (non importa che essa sia piena, calante o crescente).
Recuperatevi questo materiale:

  • Una foto della destinazione, dell’itinerario di viaggio o dei biglietti aerei
  • Quattro piccole pietre di luna burattate (cioè lucide e lisce)
  • Una candela profumata (il mio consiglio è di utilizzane una al gelsomino o alla gardenia)
  • Fiammiferi di legno.
  • Un supporto (basta un tavolino) per posizionare gli oggetti necessari alla pratica.

Cercate di trovarvi un posto rivolto verso est (potete volgere solo lo sguardo verso est se avete problemi di trovare un luogo posizionato su questo punto cardinale) dove potete scorgere la luce della luna.
Accendete la candela profumata e posizionatela sul ripiano dinanzi a voi.
Godetevi un po’ di silenzio ora accompagnato dalla fragranza della candela e dalla luce della luna.
Rilassatevi e respirate profondamente.
Ora posizionate gli oggetti inerenti al vostro viaggio (una foto della destinazione, biglietti aerei, il vostro progetto d’itinerario…) sulla destra della candela.
Ora posizionate le pietre di luna in modo che esse realizzino un cerchio ideale attorno alla candela e ai vostri effetti di viaggio (posizionatene, ad esempio una per ogni punto cardinale).
Ora posizionate le mani sui documenti di viaggio e ripetete questa formula per tre volte (o simile …potete metterci tutte le parole che volete ricordando che sono rivolte a Meness).

Meness, patrono dei viaggiatori, veglia su di me
Sia che io viaggi in aria, a terra o in mare.
Proteggimi e rendi il mio viaggio piacevole.

Prendete una delle pietre di luna e portatela in viaggio con voi (in tasca, nel portafoglio, nella borsa).
Le pietre di luna incoraggiano un viaggio sicuro e portano fortuna
Potete chiudere l’incantesimo in ‘stile’ Wiccan dicendo:

Per il bene di tutti, con danno a nessuno
Con la luna e le stelle, questo incantesimo è compiuto.

Raccogliete i documenti e metteteli via per il viaggio lasciando che la candela si spenga da sola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Previous article

L’ametista

Next article

La piromanzia