Scacciare le energie negative con la scopa.

Uno degli strumenti fondamentali nella stregoneria, anche moderna, è la scopa.
Se volete approfondire l’argomento ne parlo in un ‘capitoletto’ apposito del mio recente ‘libro delle ombre’.
La scopa magica è uno strumento molto personale e a far bene bisognerebbe costruirsela da se (bastano materiali molto poveri come un bastone, della saggina o dei rami di betulla ed un legaccio) al fine di trasmettergli la nostra energia.
Comunque sia, se volete realizzarne una (o acquistarla, al limite) fate in modo di utilizzare solo materiale naturale e assolutamente niente plastica; tenete presente che la scopa rituale ha  un forte significato simbolico per noi stregoni / streghe ed è un oggetto che ha una connotazione, che potrei definire, ‘sacra’.
La scopa nell’arte della stregoneria non serve per la pulizia, come normalmente la intendiamo, ma principalmente per rimuovere energie negative (quindi pulire) dai luoghi dove viviamo o dal nostro spazio di lavoro (è fondamentale che lo spazio di lavoro sia pulito dalle energie disturbanti la pratica magica).
Usare una scopa per rimuovere l’energia negativa è un’attività magica che può essere potenziata invocando i poteri di due elementi, ovvero l’Aria e la Terra.
Oltre alla vostra scopa magica, per la pratica che vi propongo questa sera, avrete bisogno di:

  • Due candele coniche una verde ed una gialla. Il colore verde simboleggia l’elemento terra mentre il giallo l’elemento acqua.
  • Un bel mazzo di rosmarino fresco
  • Un disco di carbone
  • Benzoino in granuli
  • Alcune foglie di basilico fresco
  • Olio essenziale di menta
  • Un incensiere o un contenitore ignifugo (un posacenere o un pentolino di rame, ad esempio)
  • Fiammiferi di legno
  • Un ripiano che possa farvi da altare / supporto

Questo incantesimo va effettuato nel giorno governato da Mercurio (Mercoledì) quando la luna è in fase crescente.
Per prima cosa preparate il vostro altare, seguendo i vostri gusti e le vostre energie, posizionando la candela verde alla destra e quella gialla alla sinistra. Fra le due candele posizionate il vostro incensiere avendo cura di metterci dentro il disco di carbone; accendetelo e metteteci sopra una piccola quantità di benzoino e le foglie di basilico.
Ora Accendete la candela verde recitando questa formula (o simile);

“Terra, testimonia questo incantesimo”

e successivamente accendete la candela gialla recitando questa formula (o simile):

“Aria, trasportalo nel mondo”

Legate il mazzo di rosmarino al manico della scopa in modo che possa coprirne le setole.
Ora potete muovermi nella vostra casa o nel vostro spazio di lavoro facendo il gesto di pulire (non occorre che la scopa tocchi terra) e cantate queste parole o simili (la musica deve uscire dal vostro animo) :

“Negatività siete spazzate via,
l’aria vi trasporti altrove, lontane da qui”

‘Pulite’ il tutto con cura, incluso gli angoli remoti dell’ambiente che volete ‘liberare’.
Ora ungente il manico della scopa con l’olio alla menta partendo dal basso e procedendo verso l’alto. Poi passate la vostra scopa sul fumo dell’incenso per tre volte recitando ogni volta rispettivamente i seguenti versi (o simili).

“La prima volta ti ho utilizzato,
La seconda ti ho accarezzato,
La terza ti benedico”

Appendete ora la vostra scopa sopra la porta d’ingresso del vostro spazio di lavoro o della vostra abitazione. Se ciò non fosse possibile posizionatela in un angolo per almeno dieci giorni.
Ora potete completare il tutto, se ritenete, scrivendo i vostri obiettivi e le vostre aspirazioni lavorative su un foglietto di carta.
Posizionatelo, poi, sul vostro altare fino a quando queste non si saranno spente.
Tenete il foglietto con voi o nel vostro spazio di lavoro per dieci giorni…vedrete che molto si compirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Dischi doccia magici

Articolo successivo

Legami Karmici