L’erba Gatta

L’erba gatta, il cui nome scientifico è Nepeta cataria (dal latino cathus, ossia “dei gatti” o “relativa ai gatti”), è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae; per intenderci la medesima famiglia cui appartengono piante aromatiche come la melissa, la maggiorana, la salvia, il rosmarino, il timo, l’origano e la menta. Non sorprende, pertanto, che un altro dei nomi comuni attribuiti alla ‘nepeta cataria’ sia menta dei gatti.
Questa fantastica erba, a parte il suoi effetti sui nostri amici felini, ha delle proprietà fenomenali sia dal punto di vista medico che da quello magico / esoterico.
Il suo nome scientifico (Nepeta cataria) proviene dalla città etrusca di Neptic dove si diceva che questa erba fosse coltivata in modo prominente.
Invece il suo nome popolare deriva dall’effetto che questa erba ha sui gatti: nei due terzi di tutti i gatti, l’erba gatta induce uno stato di euforia, che spesso si traduce in comportamenti strani del tutto impossibili da prevedere mentre il restante terzo ne è in realtà completamente immune ai suoi effetti.
Non tutti sanno che in realtà l’euforia che questa erba provoca nei gatti viene sperimentata (in versione molto più mitigata) anche nelle persone e in effetti a volte viene impiegata a scopi spirituali e magici per aiutare uno stato d’animo positivo o aiutare a creare un legame psichico con gli animali.
Prima però di darvi alcune indicazioni su come utilizzare l’erba gatta nelle vostre pratiche ve ne indico le salienti proprietà curative; tenete conto che l’erba gatta è un’erba sicura e non ci sono avvertenze o controindicazioni particolari.

  • Allevia i disturbi del sonno (insonnia) e gli stati d’ansia
  • Lenitiva dell’emicrania e del mal di testa in generale.
  • Aiuta a risolvere malesseri legati al raffreddore e altre infezioni delle vie respiratorie superiori.
  • È ottima nella cura di disturbi gastrointestinali, inclusi indigestione, coliche, crampi e gas (flatulenza).
  • È un ottimo tonico, utili per aumentare la minzione e per iniziare il ciclo mestruale nelle ragazze con inizio ritardato delle mestruazioni.
  • Esternamente, la pianta macerata (chiamata impiastro) viene utilizzata direttamente sulla pelle per dolori, distorsioni, contusioni e punture di insetti per rallentare il sanguinamento e accelerare la guarigione o come linimento per alleviare il dolore dell’artrite. Un balsamo denso applicato direttamente o trasformato in supposte è molto utile per le emorroidi.

Con l’erba gatta possiamo realizzare un tè dal gusto piacevole, ricco di vitamine, minerali e sostanze nutritive totalmente assorbibili il cui uso più noto è quello di aiutare a indurre un sonno ristoratore ma anche per guarire da stati febbrili o per favorire la digestione.

Tè rilassante, per sonni ristoratori.

Per preparare il vostro tè rilassante, mettette 1 cucchiaino colmo pieno di erba gatta essiccata (o 1-2 cucchiai di erba gatta fresca) in una tazza.
Riempitela con acqua bollente e coprite il tutto con cura.
Lasciate in infusione 20-30 minuti, filtrate con l’aiuto di un colino a maglie strette o di una garza sterile e, se lo ritenete, aggiungete del miele o del dolcificante a base di stevia per rendere il tutto più piacevole e dolce.
Bevetela prima di andare a letto e vi assicuro che avrete un sonno tranquillo e ristoratore; si ritiene che anche l’erba gatta aiuti a prevenire gli incubi.

Tisana per ridurre gli stati febbrili.

Per ridurre stati febbrili potete preparare una tisana utilizzando i seguenti ingredienti:

  • Due cucchiaini di erba gatta essiccata
  • Un cucchiaino di verbena essiccata

Versate due tazze di acqua bollente sulle erbe e lasciatele in infusione per 5-10 minuti.
Filtrate la miscela e, per favorire la sudorazione e l’espulsione delle tossine, sorseggiarla spesso fino a quando non si abbassa la febbre.

Tisana per favorire l’indigestione

  • Un cucchiaino di erba gatta
  • Mezzo cucchiaino di finocchio
  • Mezzo cucchiaino di melissa

Versate due tazze di acqua bollente sulla miscela di erbe e lasciatele in infusione per 5 minuti. Filtrate la miscela dolcificandola leggermente con il miele, se lo desiderate.
Sorseggiate la tisana così ottenuta lentamente per ridurre il mal di stomaco causato da indigestione o per diminuire gonfiore e sensazione di pienezza.
L’erba gatta è sacra alla dea Bast (o Bastet…la questione, qui, è molto controversa) una delle più importanti e venerate divinità dell’Antico Egitto, dea della casa, dei gatti, delle donne, della fertilità e delle nascite.
Il genere è femminile e l’elemento ad essa associata è l’acqua; il pianeta di riferimento è Venere.
Ne vengono utilizzati fiori e foglie in qualsiasi rituali che coinvolgono gatti e divinità feline.
I fiori secchi bruciati nell’incensiere sono ottimi per rendere più efficace le pratiche di magia per risolvere le questioni di cuore.
L’erba gatta trova un posto importante anche in incantesimi volti a sbarazzarsi di cattive abitudini, per migliorare il proprio fascino o per regalarsi o regalare periodi di serenità e felicità.
L’erba gatta tenuta in casa o appesa sopra la porta attira buon umore e fortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

La Bilancia e la Spada della Giustizia

Articolo successivo

Incantesimo d’attrazione