2021

Non faccio oroscopi per il rispetto che ho per l’antica arte dell’astrologia che è veramente complessa (se presa seriamente) e alla quale bisogna dedicare studi approfonditi per avvicinarsi ad essa con competenza; questo rispetto mi sembra manchi a molti dei vari ed acclamati redattori di oroscopi generalisti che riempiono palinsesti e giornali anche nazionali.
Anch’io per trattare questo argomento mi avvalgo di una preziosa e molto ben preparata collaboratrice (che a breve, mi ha promesso tornerà a scrivere qualcosa per tutti noi).
Detto questo, in questo breve articolo, vi voglio proporre un abbozzo di previsione di quello che sarà quest’anno appena iniziato e qualche consiglio per affrontarlo al meglio.
Buona lettura

_*_*_*_

Il 2021 è un anno molto atteso, con tutto il peso energetico che si spera riuscirà a riequilibrare, portando con se tutte le aspettative di recupero dal disastroso anno che è stato il 2020.
Quest’anno porterà anche un enorme e potente onda energetica che comincerà proprio dalla congiunzione Giove – Saturno e con una splendida luna piena.
In tutto, le convinzioni si allineano nel prevedere che il 2021 sarà un anno di mietitura (ma anche, purtroppo di transizione) di qualunque cosa sia stata seminata nell’anno precedente; sarà l’inizio (ma non rappresenterà la conclusione) di un lento voltar pagina e di un progressivo ritorno all’equilibrio.
È l’anno che per la tradizione cinese corrisponde al ‘Bue di Metallo’.
L’elemento metallico rappresenta freddo, sera e autunno. Il Metallo è durezza e chiarezza, lacera e taglia. Il Bue rappresenta la forza e l’equilibrio
Sarà quindi un anno ancora duro ma sarà anche il regno di due Orixás estremamente potenti e benefici.
Oxalá e Oxum si faranno avanti per riportare finalmente la vita in equilibrio, con energie di protezione, unità, pazienza e apprendimento; come in una ruota, la distruzione e le maschere cadute passeranno, e nell’anno a venire sarà il momento per l’umanità di prendere tutte le responsabilità per ritrovare lentamente l’equilibrio tanto necessario per iniziare un nuovo ciclo.
In tutto il mondo, ci sono fiumi e mari di emozioni che si sono accumulate nel passato 2020; queste emozioni sono potenti e pesanti, e sarà attraverso di loro che il futuro si rivelerà.
La lezione, si spera, è stata appresa; lo sforzo, la vita sacrificata e il dolore per la morte di tanti nostri cari saranno passati ma hanno lasciato i segni, ci hanno aiutato ad acquisire conoscenza e dato la spinta a essere gentili fra noi e a riconciliarci con la vita.
Deve essere questa la chiave per una positività generale che ci porterà al cambiamento.
Nel nostro piccolo (ma facente parti dell’umanità) dobbiamo cercare di entrare in sintonia con noi stessi lasciando respirare le ferite in modo che possano guarire; dobbiamo essere gentili con noi stessi e non pensare troppo, per il momento, a cosa ci porterà il domani.
Dobbiamo vedere cosa è il necessario per oggi e fare un passo alla volta dall’interno verso l’esterno, proprio come un respiro.
Inspirate ed espirate, datevi il tempo e tutto inizierà a funzionare, senza fretta.
I colori dell’anno saranno il bianco, il giallo ed il verde.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Amuleto di protezione

Articolo successivo

Il mistero del male