Amuleto di protezione

Comincio quest’anno di blog proponendovi la realizzazione di un amuleto che vi porterà energia ( molto fisica e battagliera, in quanto è fatto nel ‘segno’ di Marte) e protezione.
Per realizzare questo amuleto utilizzeremo una pietra corniola.
La corniola racchiude in se le energie yin e yang, quelle femminili e negative. La potete trovare in commercio a volte con colori molto chiari tendenti all’arancio brillante, altre volte con le sfumature sono vicine al marrone e il ruggine.
Quando il colore è chiaro, la sua energia dominante è quella ricettiva/passiva, in poche parole quella femminile. Le corniole giallo/arancio venivano considerate dagli egizi come il sangue fertile che la dea Iside, ogni 28 giorni, donava spontaneamente alla terra.
Quando il colore tende allo scuro, l’energia invece è considerata maschile e attiva. Perfetta per donare coraggio e motivazione.
La corniola, in ogni sua possibile sfumatura, è stata per secoli la pietra che proteggeva dalle energie negative e le malattie. In passato si diceva che riuscisse anche a proteggere dalla peste.
Questa pratica va eseguita di Martedì il giorno, appunto, di Marte; a parte questo non sono previste particolari lunazioni o orari.
Recuperatevi questo materiale:

  • Una pietra di corniola. Per portarla con voi come amuleto (è un consiglio, non è necessario) potete acquistare (li trovate tranquillamente negli shop on-line a prezzi molto accessibili) una ‘gabbia’ per pietre da collana.
  • Cinque candele Rosse
  • Sale Marino
  • Un accendino
  • Un cartoncino e un pennarello Rosso, se non avete una tovaglietta con riprodotto un pentacolo (diritto).
  • Un ripiano che vi possa fare da supporto / altare

Preparate con cura il vostro spazio di lavoro e prendetevi un po’ di tempo per rimanere tranquilli con voi stessi.
Se non avete una ‘tovaglietta’ con riprodotto un pentacolo prendete il foglio e il pennarello rosso e tracciatene la sagoma.
Il pentacolo deve essere diritto (cioè con la punta, lo spirito, rivolta verso l’alto)
Posizionate il vostro pentacolo al centro del vostro altare e posizionate su ciascuna punta di esso una candela rossa.
Prendete il sale e tracciate un simbolico cerchio che circoscriva le candele ed il pentacolo.
Accendete le candele partendo da quella in cima e poi via via le altre muovendovi in senso orario.
Prendete la vostra pietra e tenetela fra le vostre mani. Osservate le candele ardere e cercate di visualizzare il pianeta Marte e la sua luce rossa. In questo momento potete richiamare a voi la benevolenza del vostro spirito guida o della vostra divinità di riferimento.
Prendete la pietra e posizionatela al centro del pentacolo; rilassatevi e respirate profondamente e poi proferite con convinzione queste parole (o simili):

“Cerchio di fuoco, il potere di Marte, desidero brandire,
Riempi questo incantesimo con la tua potente luce.
Energia ardente, scudo protettivo,
Brucia il pericolo, metti in fuga il male! “

Lasciate che le candele brucino per almeno un ora e poi spegnete il tutto e fate il gesto di aprire il cerchio (basta che spostate un po’ il sale con la mano) prima di prendere la pietra.
Ora potete portare con voi la corniola, sarà una meravigliosa fonte di energia ed un potente amuleto.
Le candele possono essere riciclate, mentre il sale può essere tranquillamente gettato dove più ritenete.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Il bagno di purificazione di Capodanno

Articolo successivo

2021