L’incantesimo delle pietre protettive

Le pietre trovano un posto importante nella pratica della magia esoterica; ne ho già fornito un piccolo esempio proponendovi su questo blog un articolo che descrive una pratica di divinazione che ne fa uso.
Esse sono parte fondamentale dell’elemento terra corrispondente al piano fisico; è l’elemento che lavora con il materiale, quindi il lavoro, la carriera, la finanza e la conoscenza.
È materia pura (contrapposta allo spirito, che è l’aria) e come tale anche da un punto di vista astrologico questo elemento conferisce le qualità’ della concretezza, della praticità’, dell’efficienza e della riservatezza.
La Terra crea e conserva la vita, e così anche i segni di terra amano costruire, evitando ogni spreco, procedendo nella vita con l’oculatezza di chi sa che ad ogni estate seguirà l’inverno, nel ciclo delle stagioni, che è poi il ciclo della vita.
La sua direzione è il Nord ed è associato al colore verde, anche se i celti lo fanno corrispondere al nero e alla stagione dell’inverno.
Le pietre portano con se tutto questo ed in più rappresentano la solidità e la protezione.
Per eseguire questa antica pratica recuperatevi quattro pietre piatto, magari di quelle che si trovano nei pressi di un ruscello (o fiume) o di un lago (questo dice la tradizione, ma se le avete in giardino vanno bene uguale…).
Lavatele e pulitele perbene in una soluzione di acqua e sale, in modo da purificarle, e lasciatele asciugare naturalmente al sole.
Prendetevi un po’ di tempo per decorarle con dei simboli di protezione (basta una semplice croce, ad esempio) utilizzando dell’inchiostro nero (potete prendere un semplice pennarello).
Cercate di fare un lavoro che sia ‘duraturo’ e non abbiate alcuna fretta nel realizzarlo. Le pietre così decorate vi potranno tornare utili in molte occasioni.
Oltre le pietre recuperatevi questo materiale.

  • Un ripiano che possa farvi da supporto / altare
  • Quattro candele bianche
  • Una ciotola d’acqua
  • Delle erbe legate all’elemento terra come ad esempio la persicaria bistorta, foglie di cipresso, salcerella, marrubio, verbena..
  • Un accendino.

Create con cura il vostro spazio di lavoro e posizionate il vostro altare.
Mettete al centro di esso la ciotola d’acqua nella quale verserete le vostre erbe.
Meditate qualche minuto; questo è il tempo di dedicare un pensiero o una preghiera alla vostra divinità o forza spirituale di riferimento.
Create un cerchio ideale con le candele attorno alla ciotola e accendetele procedendo in senso orario.
Immergete nella ciotola una ad una le vostre pietre mentre pronunciate queste parole (o simili):

“Pietre della Terra, proteggete questo spazio;
Eliminate tutta la negatività da questo posto.
Non permettete che il male entri nel mio cerchio;
Possa essere trovata la sicurezza all’interno della mia casa”

Estraete le pietre dall’acqua e posizionatele ancora bagnate sul vostro altare.
Spegnete le candele (potete riutilizzarle, se volete).
Quando le quattro pietre si saranno asciugate, posizionatele nei quattro angoli principali della vostra abitazione o del vostro posto di lavoro abituale per scacciare eventuali influenze negative che potrebbero avere il coraggio di vagare ed entrare nei posti dove solitamente dimorate.
Potete posizionarle anche tutte in una stanza, o farne qualcuna in più da regalare o per proteggere altri luoghi.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

L’uomo verde, lo spirito della foresta.

Articolo successivo

Il giacinto dell’amore