Polvere contro la sfortuna.

Le polveri sono tradizionalmente un potente strumento nella pratica della magia esoterica; hanno il vantaggio di essere molto discrete, efficaci e semplici da portare con se.
La polvere di cui vi illustro la preparazione proviene dalla tradizione della magia naturale ed è ottima per contrastare la sfortuna.
Potete spargerla dove lo ritenete; sul posto di lavoro, nella vostra abitazione oppure potete spargerne, in maniera molto discreta, durante una riunione d’affari o prima di giocare d’azzardo; ovunque vi serva far spazio ad energie positive e prospere questa potente povere fa al caso vostro.
La quantità degli ingredienti che vi propongo serve per una piccola quantità di povere; dato che le polveri magiche si mantengono molto a lungo potete farne anche una discreta quantità moltiplicando in maniera proporzionale tutte le erbe contemplate nella ricetta.
Dato che lo scopo principale di questa polvere botanica è quello di allontanare la sfortuna e le energie negative nella preparazione sono ‘incorporati’ numeri tradizionalmente considerati di protezione (nove, sette e cinque).
Recuperatevi, quindi, i seguenti ingredienti:

  • Nove foglie di alloro essiccato
  • Nove bacche di ginepro
  • Sette foglie di artemisia
  • Sette semi di finocchio
  • Cinque chiodi di garofano
  • Un cucchiaino di Incenso di sandalo rosso in povere (o grani)
  • Un cucchiaino di aneto essiccato
  • Pestello e mortaio

Mettete tutti gli ingredienti nel mortaio e con il pestello riducete il tutto in polvere finissima; se siete streghe / stregoni moderni potete utilizzare anche un frullatore elettrico.
Comunque, realizzare il tutto con la vostra forza naturale, renderà la povere ricca delle vostre energie.
Prendete un sacchettino di stoffa (potete realizzarlo anche con uno scampolo di pezza a forma quadrata) e metteteci la polvere.
Chiudete il tutto con un nastro del colore che più vi aggrada e con il quale vi sentite più affini al momento della creazione della vostra polvere.
Se ne fate una certa quantità potete conservare la polvere in un barattolo di vetro con un tappo ermetico (quelli che si usano per conserve o marmellate sono adatte allo scopo) in un luogo fresco ed asciutto.
Le poveri botaniche si mantengono per alcuni mesi, senza problemi.
Quando utilizzate la polvere fate, simbolicamente, il gesto di gettarla per allontanare (maledire) la sfortuna e le energie negative ad essa correlate.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

Nulla succede per caso.

Articolo successivo

Litha