Spilli d’amore.

Questo che vi propongo è un antico rituale di magia rossa la cui origine si presume sia derivante dalle tradizioni stregonesche popolari del sud d’Italia.
Serve per fascinare / sedurre una persona che vi attrae particolarmente e funziona anche se quest’ultima’ è impegnata in un’ altra relazione.
Richiede l’intervento della forza spirituale di Venere.
Il rituale va iniziato quando il giorno di Venere sta per cominciare, alla mezzanotte del giovedì in periodo di luna crescente.
Questa pratica funziona come una novena, e la sua durata dipende da quante lettere compongono il nome della persona che desiderate.
Il vostro spazio di lavoro dovrà, quindi, rimanere in essere per tutto il tempo necessario…mi raccomando tenetene conto perché il rituale non può essere interrotto, pena il suo annullamento e la necessità di ricominciare tutto da capo.
Recuperatevi, quindi, il seguente materiale:

  • Una candela rosa, sufficientemente lunga
  • Alcuni spilli
  • Un accendino
  • Un ripiano che possa farvi da supporto / altare (vanno benissimo, ad esempio, un tavolino o uno sgabello)

Preparate con cura il vostro spazio di lavoro, create un’atmosfera accogliente e rilassante.
Prendete la candela e con uno degli spilli incidete il nome della persona che volete sedurre; le lettere del nome devono essere una sopra l’altra formando il nome, che così risulterà scritto in verticale.
Prendete gli spilli e conficcatene uno al centro di ogni lettera che forma il nome proprio dell’oggetto del vostro interesse.
Quando avete finito i preparativi mettete la candela al centro del vostro altare ed accendetela.
Cercate, se possibile, di fare in modo che la sola fonte di luce nel vostro spazio di lavoro sia data dalla vostra candela.
Guardate la fiamma ardere, concentratevi un attimo e pronunciate le seguenti parole (o simili):

“Mia dolce Venere ti prego di far ardere il cuore di (nome della persona) desiderandomi nello stesso modo in cui arde questa candela.
Fai in modo che (nome della persona) si leghi a me per sempre.
Così sia!”

Quando uno spillo cadrà spegnete la candela con le dita e lasciate il vostro spazio di lavoro intatto per il giorno dopo.
Fate la stessa azione ogni notte fino a quando l’ultimo spillo non sia definitivamente caduto.
La sera che il rito si concluderà ricordatevi di ringraziate la dea Venere per la sua intercessione; vedrete che ben presto la persona che desiderate cederà presto al vostro fascino seduttivo.
I resti della candela potete tranquillamente gettarli nel residuo.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Articolo precedente

All Hallow

Articolo successivo

Alchimia: l’anima dell’astrologia