L’incantesimo del tulipano

Il tulipano è stato scoperto per la prima volta in Turchia circa mille anni fa e la sua storia di origine ricorda Romeo e Giulietta.
Nella leggenda turca si narra che c’erano una volta due amanti sfortunati, una principessa di nome Shirin e Farhad, uno scalpellino.
Il padre di Shirin si oppose al matrimonio d’amore, perché non si poteva assolutamente permettere a una principessa di sposare un umile artigiano.
Il re così commissionò a Farhad un lavoro presso un suo palazzo, fuori dal regno.
Mentre lo scalpellino era impegnato a realizzare il lavoro commissionatogli, il padre di Shirin, il re, inviò al giovane un messaggio dicendo che la principessa era morta.
Sopraffatto dal dolore, Farhad si tolse la vita.
Shirin venendo a conoscenza della morte di Farhad corse da lui per vederlo almeno l’ultima volta, anche se morto.
La principessa, dopo aver visto il corpo senza vita di Farhad, pose fine alla sua vita accoltellandosi al ventre; il sangue dei due amanti unendosi diede vita a un bellissimo fiore: il tulipano.
Alla fine, attraverso le rotte commerciali, il tulipano è arrivato in Olanda, dove è diventato il fiore nazionale ed è associato alla buona sorte e alla fortuna, oltre che all’amore.
Quello che vi descrivo, questa sera, è un piccolo incantesimo che utilizza la magia dei fiori e l’energia delle cure che riservate a essi, coltivandoli.
Lo scopo è quello di favorire la ‘conquista’ di una persona desiderata o di portare un nuovo amore nella vostra vita.
Vi devo dire, però, che questo incantesimo potete modificarlo a vostro piacimento per tentare di realizzare qualsiasi tipo di desiderio.
Il profondo significato simbolico di questa pratica, infatti, è quello di coltivare con costanza e dedizione le nostre intenzioni.
Acquistate un bulbo di quotidiano e con esso un bel vaso di terracotta.
Recuperatevi una foto della persona che desiderate o scrivetene il nome su un bigliettino.
Se volete solo incontrare l’amore della vostra vita, e non ne conoscete (ovviamente) l’identità, scrivete solo ‘Amore’ o ‘voglio l’amore’ sul biglietto.
Mettete un po’ di terra nel fondo del vaso e poi aggiungete il biglietto o la foto.
Aggiungete ancora un po’ di terra al vaso, in modo da coprire per bene il foglietto o la foto.
Ora mettete il bulbo di tulipano nel vaso e copritelo per bene.
Mentre fate quest’operazione dite ad alta voce il nome del vostro amore o dite solamente ‘Voglio l’amore’.
Innaffiatelo per la prima volta e pronunciate queste parole (o simili):

“La radice crescerà e il fiore si aprirà.
Venga a me il cuore dell’amato mio.
Voglio, comando e posso, così sia!”

Prendetevi cura con amore del vostro tulipano; e quando il fiore sboccerà potrete ‘cogliere’ i frutti del vostro incantesimo.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Articolo precedente

L’angelo del Karma

Articolo successivo

Labirinti