Corso base di stregoneria: proteggere e bandire.

Da quest’anno ho voluto aggiungere un argomento in più al blog, richiestomi, a dirvi a verità, proprio da alcuni di voi.
A tal proposito vi ricordo di lasciare i vostri suggerimenti e le vostre domande nei commenti. Non preoccupatevi, nulla è banale e tutto può tornare utile come spunto per chiarimenti o ulteriori articoli. Sono fondamentali anche critiche costruttive, segnalazioni di imprecisioni o di vere e proprie ‘cantonate’. Se fate presente tutto questo aiuterete questo blog a diventare più ‘affidabile’ e a diventare una una risorsa importante e autorevole per tutti gli appassionati di magia esoterica, occultismo e scienze di confine.
Questo sarà il primo di una serie di articoli dedicati proprio ai concetti base della stregoneria tradizionale, concetti che sono utili ed essenziali per qualsiasi tipo di pratica di magia esoterica voi vogliate andare a fare.
Proteggersi e bandire sono due delle cose più importanti che dovete assolutamente imparare prima di iniziare il vostro viaggio come stregone / strega. Entrambe le pratiche sono essenziali per mantenere i confini energetici e garantire un ambiente sicuro per il lavoro magico o spirituale.
Vengono utilizzate per proteggersi da energie, entità o influenze negative e per rimuovere energie o entità indesiderate da uno spazio.
Proteggere o ‘schermare’ se stessi, nell’esercizio della magia esoterica, è in pratica la creazione di una barriera protettiva attorno a sé, che funge da difesa contro energie o forze spirituali indesiderate, aiutando a mantenere i confini personali e impedendo che il proprio benessere venga in qualche modo messo in pericolo. I principali metodi comuni (non sono gli unici) di schermatura/ protezione includono:

  • Visualizzazione: consiste nel visualizzare uno scudo di luce bianca, una bolla protettiva o una barriera impenetrabile attorno al proprio corpo. Questa visualizzazione può essere accompagnata dall’intenzione di respingere la negatività consentendo al tempo stesso il flusso delle energie positive.
  • Manipolazione dell’energia: il praticante attinge all’energia personale o all’energia universale per creare uno scudo protettivo. Ciò può comportare l’uso di movimenti delle mani, gesti o tecniche di manipolazione dell’energia per formare e mantenere lo scudo.
  • Uso di oggetti o simboli: si possono portare talismani protettivi, amuleti o simboli come pentagrammi, rune o sigilli protettivi che rappresentano la protezione personale. Questi oggetti possono aiutare a mantenere la forza dello scudo.

Il concetto di bando si riferisce all’atto di rimuovere energie, entità o influenze negative da una persona, luogo o spazio. È un metodo utilizzato per pulire e purificare un’area o se stessi dalle energie indesiderate. Le pratiche comuni per il bando includono:

  • Sbavatura o pulizia: bruciare erbe come salvia, palo santo o cedro per liberare uno spazio dalle energie negative. Usare il fumo per purificare e purificare l’ambiente.
  • Sale o cerchi protettivi: si può cospargere sale attorno a uno spazio o creare un cerchio protettivo disegnandolo o visualizzandolo fisicamente per tenere lontane le energie indesiderate o contenerle all’interno del cerchio per rimuoverle.
  • Rituali e incantesimi: eseguire rituali o lanciare incantesimi specificatamente concepiti per l’esilio( ne trovate alcuni su questo blog, ma riprenderò l’argomento a breve). Ciò comporta l’uso di candele, erbe, oli e incantesimi specifici per rimuovere influenze o energie negative.
  • Invocazione di poteri superiori: consiste nell’invocare entità spirituali superiori, divinità o guide associate alla protezione o alla purificazione per aiutare a bandire energie o entità indesiderate.

Follow me!

3 pensieri riguardo “Corso base di stregoneria: proteggere e bandire.

  1. Blair ha detto:

    Grazie grazie grazie, mi servivano proprio. Posso chiedere se in futuro verranno fatti anche dei maggiori approfondimenti sulle tecniche per il bando?

  2. Blair ha detto:

    Un’altra cosa: volevo sapere come si fa a mantenere a lungo la concentrazione durante queste pratiche

    1. Haimi Rem ha detto:

      Sicuramente tornerò su questi argomenti a breve; il prossimo articolo (non so se prima o dopo la nuova puntata del podcast) sarà proprio dedicato alle tecniche di meditazione e concentrazione per focalizzare al meglio le energie nell’esercizio della nostra antica arte.
      Torni a visitare, di tanto in tanto, questa piccola isola nel mare di internet, e troverà (fra qualche tempo) risposta alle sue richieste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.

Divinazione

Articolo precedente

Corso di cartomanzia: la Temperanza
Astrologia

Articolo successivo

Chirone il terapista del cosmo