La corda d’oro della prosperità

Ultimo articolo di questo 2023 che è stato, grazie a tutti voi, molto positivo per questo piccolo blog.
È stato anche, purtroppo, un anno molto complicato dal punto di vista degli accadimenti internazionali ed il rumore di guerra si sta facendo sempre più vicino e assordante.
La speranza è che il 2024 ci porti una maggiore consapevolezza in modo da renderci conto che siamo un unica umanità e che, se vogliamo fare in modo che Gaia continui a poterci ospitare, dobbiamo essere in pace fra noi.
Per cominciare con un po’ di magia l’anno nuovo, vi propongo la descrizione di una famosa pratica propiziatoria, tipica della tradizione neo pagana, da compiere proprio a ridosso (o all’inizio) del nuovo anno; vi porterà prosperità, abbondanza di soddisfazioni e serenità.
Se volete cimentarvi nella sua realizzazione recuperatevi il seguente materiale:

  • Un filo o un nastro dorato lunga quanto l’altezza del vostro corpo
  • Una piccola scatolina vuota colorata d’oro o di giallo (potete utilizzare una scatola di fiammiferi, dipinta di giallo o di oro)
  • Un foglietto di carta
  • Una penna o una matita che possa scrivere giallo / dorato
  • Una candela dorata o, in alternativa, bianca.
  • Un ripiano che possa farvi da supporto / altare

Preparate con cura il vostro spazio di lavoro, addobbando un altare dei colori del periodo.
Prendetevi il tempo necessario, eliminando tutte le fonti di distrazioni (incluso lo smartphone).
Mettete la candela al centro.
Scrivete quello che desiderate avvenga nell’anno nuovo (ad esempio: benessere, salute, danaro ..etc); non occorre fare frasi lunghe: bastano alcune parole semplici e dirette. Piegatelo in due il fogliettino che avete scritto e tenetelo stretto fra le le vostre mani pensando intensamente a quello che avete scritto. Immaginatelo realizzato. Quando avete finito la vostra visualizzazione soffiate sopra il vostro ‘foglietto dei desideri’ per tre volte e ponetelo nella scatolina.
Accendete la candela e rivolgete un pensiero alla Dea (o a qualsiasi vostra forza spirituale / divinità di riferimento) chiedendone la protezione e l’aiuto affinché possa aiutarvi a realizzare quello che desiderate.
Prendete il filo o il nastro dorato e legatene un’estremità attorno alla vostra scatola.
Mettetevi comodi, chiudete gli occhi e rilassatevi. Lentamente, iniziate a far passare l’estremità libera della vostra corda tra le mani mentre pensate a ciò che desiderate avvenga l’anno a venire.
Continuate a passare la corda fra le vostre mani finché non arrivate alla scatola.
Quando avrete la scatola fra le vostre mani immaginate quello che avete desiderato avverato; lasciate fuori gli altri pensieri che naturalmente cercheranno di affollare la vostra mente.
Tenete per un po’ la scatolina fra le vostre mani in modo da trasmetterle la vostra energia carica dei desideri a cui aspirate.
Quando ritenete di aver finito aprite gli occhi e spegnete la candela.
Conservate la scatolina da qualche parte e al termine del prossimo anno estraete il vostro foglietto e verificate quello che siete riusciti a realizzare.
Il foglietto con i vostri desideri/ intenti, alla fine va bruciato (fate attenzione, ovviamente) e le ceneri affidate all’elemento aria.
I resti della candela potete riciclarli per generare nuove candele, oppure gettateli nel residuo.
Questa pratica la potete eseguire anche in altre occasioni lontane dal capodanno e, tutte le volte che volete realizzare qualcosa che vi sta particolarmente a cuore, lo potete fare. In questi casi i risultati li potete verificare quando è passata almeno una lunazione (circa 28 giorni), completando il rituale bruciando il foglietto.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit exceeded. Please complete the captcha once again.

Magia bianca

Articolo precedente

Piccolo portafortuna per l’anno nuovo
Divinazione

Articolo successivo

Come sarà il 2024?