Polvere per bandire forze spirituali indesiderate.

Le polveri magiche, come ben sanno gli affezionati lettori (che ringrazio di cuore) di questo blog, rappresentano uno strumento molto importante nella stregoneria ‘tradizionale’ ma non solo.
È una potente forma di magia che ritroviamo in molte culture; le polveri magiche, ad esempio, sono fondamentali nella pratica dell’Hoodoo.
La loro natura altamente portatile, la semplicità di realizzazione e la loro efficacia sono un ‘arma’ potente per tutti quelli che esercitano l’antica arte.
Esistono moltissimi tipi di polvere magica e su questo blog vi ho già proposto due ‘ricette’.

La povere ‘pacificatrice’
La polvere contro la sfortuna

Quella che vi descrivo oggi proviene anch’essa dalla tradizione della magia naturale ed è molto interessante anche per gli ingredienti e le associazioni a essi assegnati.
Spargere questa polvere potrebbe essere la prima azione da fare quando dobbiamo ‘pulire’ un luogo nel quale percepiamo presenze spirituali (o energie negative) indesiderate prima di procedere a eseguire opere di purificazioni che possono richiedere pratiche più complesse.
Questa polvere la potete utilizzare anche quando prevedete di fare rituali che richiedono invocazioni di forze spirituali specifiche, allontanando preventivamente quelle indesiderate.
In questo caso dovete esprimere, mentre utilizzate la polvere, chiaramente le vostre intenzioni.
Per realizzare la vostra polvere recuperatevi i seguenti ‘ingredienti’

  • Sale: elemento tradizionale per la purificazione e il bando
  • Pepe: elemento per favorire l’esilio
  • Peperoncino in polvere: altro elemento naturale che serve per favorire l’esilio degli ‘ospiti’ indesiderati
  • Pepe di Cayenna : fondamentale per favorire la velocità di azione della polvere.
  • Zenzero: altro elemento che favorisce il bando e l’esilio.
  • Una bottiglia o un barattolo con il tappo per conservare la polvere
  • Opzionalmente mortaio e pestello.

Mentre preparate gli ingredienti bruciate un po’ d’ incenso; ve ne consiglio in questo caso uno a base di Mirto, Frassino, o Lavanda.
Non vi ho messo le quantità precise degli ingredienti in quanto queste ultime dipendono dalla dose di polvere che volete produrre; l’unica cosa che dovete tenere presente è tutti gli ingredienti devono essere messi in uguale quantità tranne il sale che deve essere messo in proporzione esattamente doppia.
Prendete gli ingredienti e metteteli con attenzione nella vostra bottiglia o barattolo.
Non riempite eccessivamente il contenitore, riempitelo al massimo leggermente sopra la metà della sua capacità.
Aggiungete ai vari ingredienti la cenere prodotta dalla combustione dell’incenso.
Se volete rendere la polvere più fine passate il tutto con mortaio e pestello.
Quando avete riempito i vostri contenitori chiudeteli per bene e ‘shakerate’ il tutto con energia al fine di mescolare tutti gli ingredienti fra loro.
Conservate la vostra polvere in un luogo asciutto al riparo dal sole.
La polvere così creata si conserverà a lungo, pronta in ogni momento all’utilizzo.
Vi ricordo che utilizzare le polveri è molto semplice. Al bisogno prendetene una manciata con la vostra mano abile e spargetela nel luogo dove vi è necessaria.

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Articolo precedente

Il Cardamomo

Articolo successivo

Prezioso talismano personale.