L’invocazione di Santa Sara Kali.

I ‘ Legamenti d’amore’ sono delle potenti pratiche esoteriche che sono in grado, se eseguite correntemente, di fare arrivare sulla persona amata in oggetto energie che hanno come scopo di fare in modo che anche quest’ultima si ritrovi a rivolgere i propri pensieri e sentimenti su chi, appunto richiede o esegue il rito di legamento.
Si crea così una unione di sentimenti che porta a risolvere i problemi della coppia, oppure a fare in modo che una persona si accorga di noi e che ci desideri.
Il legamento, riassumendo ha lo scopo di:
  • Far sorgere l’amore nella persona desiderata
  • Rafforzare i legami esistenti
  • Tenere lontani possibili ‘concorrenti’ in amore
  • Evitare allontanamenti e separazioni.

Queste pratiche esoteriche possono essere una soluzione efficace e potente per ritrovare gli equilibri nella vita affettiva.
I legamenti d’amore sono pratiche di magia Rossa e difficilmente lambiscono la magia Nera, ma attenzione alle invocazioni, come vi raccomando sempre, necessitano di protezione spirituale e preferibilmente vanno fatte in un cerchio magico.
Uno dei più famosi ‘Legamenti d’amore’ è l’invocazione (o scongiuro) a Santa Sara Kali e fa parte della tradizione gitana.
E’ anche chiamata Sara la Nera ed è venerata in maniera veramente profonda dalla comunità Rom anche se non fa parte dei Santi ‘ufficiali’ di nessuna confessione cattolica.
Non mi dilungo sulla storia di questa figura mitica e misteriosa (che trovate, comunque in questo splendido post : LINK) ma vi propongo il rito che sembra essere effettivamente molto efficace.

Materiale necessario :

  • Una corda di canapa lunga circa un metro.
  • Una foto o un’effetto della persona amata
  • Un pennarello o una penna con inchiostro verde o rosso a seconda.
Il legamento va eseguito preferibilmente il Venerdì in presenza di luna crescente.

Prendete la corda e recitate la seguente invocazione :

Per il potere unico, che attui per me ed attraverso me,
ti invoco Santa Sara, affinché doni a questa corda il tuo potere.
La tua carica permanga per il bene di tutte le cose.
Con uno inizio l’incanto – fate un nodo alla corda -,
con due diventa reale – fate un nodo alla corda -,
con tre così sarà(nodo),
con quattro il potere conserva(nodo),
con cinque è vivo il sortilegio(nodo),
con sei lo fisso(nodo),
con sette avrò successo(nodo),
con otto sarà destino(nodo),
con nove mia è la realizzazione(nodo).
Lega attraverso questi nodi (dite i nomi delle persone che devono essere ‘legate’.)
Così sia. Opcha, Opcha, Opcha

Il rito deve essere recitato a voce alta e con convinzione.
Se avete un’ altare potete mettere la foto della persona amata su di esso per potenziare il rito (non è necessario).
I risultati si dovrebbero vedere nel giro delle tre lune, ossia dopo circa 84 giorni successivi al completamento del rito.
La corda, finito il rito, la potete nascondere in casa attorcigliandola attorno alla foto della persona amata (o ad un suo effetto), sulla quale avrete scritto con inchiostro verde, il nome, il cognome e la data di nascita della persona per la quale avete eseguito il legamento (o il Vostro).
Se il vostro è un amore basato soprattutto sull’attrazione sessuale allora vi conviene scrivere i dati in rosso, che è il colore della passione.

Follow me!

5 pensieri riguardo “L’invocazione di Santa Sara Kali.

  1. Blusky ha detto:

    cosa vuol dire che il legamento d’amore necessita di protezione spirituale e va eseguito in un cerchio magico ?
    Grazie

    1. Haimi Rem ha detto:

      La frase ‘Necessitano di protezione spirituale e preferibilmente vanno fatte in un cerchio magico’ è una raccomandazione per quando si invocano forze spirituali appartenenti, in particolar modo, al percorso sinistro (ma non solo).
      La tradizione esoterica vuole che, quando cerchiamo di ‘contrattare’ i servigi di questi potenti energie, si pensi alla propria sicurezza rivolgendoci a una forza spirituale di nostra fiducia e realizzando un cerchio, abbastanza grande per starci comodamente all’interno, che serve da farci ‘simbolicamente’ e praticamente da scudo da eventuali energie e forze a noi avverse. Questa che le ho fornito è una spiegazione molto ‘terra – terra’, sicuramente non esaustiva della questione che non mi è possibile racchiudere completamente in una risposta.

  2. Blu Sky ha detto:

    Come devo fare per avere la protezione spirituale?

    1. Haimi Rem ha detto:

      Rispondo a tutte e quattro le sue questioni.
      La protezione spirituale si ottiene semplicemente rivolgendosi con devozione alla propria divinità o forza spirituale di riferimento, chiedendo ausilio.
      Se lei è di tradizione cattolica (ricordo sempre che per la Chiesa l’esercizio della magia esoterica è un grave peccato) può rivolgere un preghiera, ad esempio, al suo Angelo Custode o a Maria.
      Scrivere il nome (ma va bene anche un soprannome o un epiteto) dei destinatari delle opere che realizziamo è sempre un valido sostituto dei cosiddetti ‘testimoni’, cioè degli effetti personali eventualmente richiesti e che magari non abbiamo.
      I testimoni, comunque, aiutano maggiormente a focalizzare le energie sul nostro obiettivo.
      Nel suo caso (foglietto + testimone) quello che vuole fare va benissimo.
      Per le candele le dico solamente che se lei ne ha le capacità può anche realizzarsele da sola; se ha delle candele di dimensioni eccessive può tranquillamente dividerle senza alcun problema.
      Per quello che riguarda la questione posta per il ‘rituale della discordia’ le rispondo dicendogli che deve fare quello che lei sente…se ritiene, intimamente, che la cosa che ha in mente possa funzionare probabilmente è la strada giusta.

  3. Blusky ha detto:

    La fede nuziale va bene come effetto personale? Se sì come faccio a scrivere nome cognome e data di nascita? Posso scriverlo su un foglio e mettere tutto insieme?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Articolo precedente

Auguri!!